rotate-mobile
Cronaca

Polis Quotidiano, stop alle pubblicazioni. 'Pagheranno' i giornalisti

Cinque giornalisti professionisti senza lavoro, forse con la cassa integrazione. La spregiudicatezza dell'imprenditoria editoriale locale fa un'altra vittima. In liquidazione dopo l'arresto dell'editore Angelo Buzzi

Polis Quotidiano ha cessato ieri le pubblicazioni. Oggi non sarà in edicola. La società editrice dell'organo di informazione di Parma e provincia, la Publitime. é stata messa in liquidazione dopo che il suo editore, Angelo Buzzi, agli arresti domiciliari con l'accusa di corruzione nel corso del blitz della Gdf del 16 gennaio scorso e messo in libertà due giorni fa.

Cinque giornalisti professionisti resteranno senza lavoro. Come facilmente prevedibile a pagare saranno i lavoratori. All'orizzonte forse la cassa integrazione, forse nulla. L'imprenditoria editoriale locale soffre sempre di più: lo scandalo dell'editore di Polis, in manette con l'accusa di aver ammorbidito la linea del proprio quotidiano allo scopo di ottenere vantaggi personali, come la nomina a presidente del Cda di Iren Emilia, società che fa capo alla multiutility dell'energia. Secondo gli inquirenti a Buzzi sarebbero arrivati anche dei soldi dall'allora sindaco di Parma Pietro Vignali, attraverso alcune partite di giro.

Solidarietà ai giornalisti dalla redazione di ParmaToday

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polis Quotidiano, stop alle pubblicazioni. 'Pagheranno' i giornalisti

ParmaToday è in caricamento