rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

Danneggia tre auto in sosta con un mattone, poi si arrampica su un balcone, ruba una maglietta e fugge: arrestato ladro acrobata

Le Volanti fermano in via Bergamo un 30enne tunisino, privo di documenti e irregolare sul territorio nazionale

Arrestato

Ieri pomeriggio, alle 15, le Volanti sono intervenute in via Palermo a seguito di una richiesta di intervento, giunta al 113, da parte di un residente che aveva visto un uomo, verosimilmente nordafricano con una maglia blu, che con un mattone aveva danneggiato due autovetture in sosta, infrangendo il vetro, per poi allontanarsi velocemente.

Mentre gli equipaggi raggiungevano il luogo segnalato, giungeva al 113 un’altra segnalazione da parte di un cittadino di passaggio in una via limitrofa, che riferiva di un uomo che aveva infranto il vetro di un’altra autovettura in sosta e che dalle descrizioni fornite risultava essere la stessa persona che aveva danneggiato la precedente auto.

Le volanti, giunte immediatamente sul posto della seconda segnalazione, notavano un uomo che corrispondeva alle descrizioni fornite e che aveva in mano un mattone. Alla vista delle volanti, l'uomo scappava nelle vie limitrofe e allo scopo di eludere il controllo dei poliziotti si introduceva all’interno di un condominio di via Bergamo scavalcandone la recinzione. Gli equipaggi intervenuti a quel punto circondavano il condominio.

In questo frangente, una donna residente nel condomino, ha avvisato gli agenti della presenza di un uomo che da poco si era introdotto nel giardino condominiale, e scalando parte dell’edificio, aveva raggiunto il balcone del suo appartamento posto al primo piano. La donna, scossa, aggiungeva che lo stesso dopo aver frugato tra la biancheria stesa sul suo stendino portando via una maglietta nera e subito dopo si era lanciato dalla finestra,  fuggendo.

I polizotti, impegnati nella ricerca del ladro, riuscivano ad individuarlo immediatamente mentre cercava di scappare, e dopo un inseguimento a piedi attraverso i giardini dei condomini, riuscivano a bloccarlo. L’uomo, sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato con la maglietta di colore nera rubata addosso, e che la testimone scesa in strada aveva riconosciuto come quella rubata sul proprio stendino.

Da un controllo effettuato nei giardini limitrofi i poliziotti ritrovavano la maglietta blu precedentemente indossata dal ladro e che aveva abbandonato quando aveva cambiato i suoi abiti per cercare di far perdere le proprie tracce e non farsi riconoscere.

L'uomo è stato poi accompagnato presso gli uffici della Questura per le attività di identificazione e fotosegnalamento da parte della Polizia scientifica. Dal riscontro in banca dati si evinceva che l'uomo, sprovvisto di qualsiasi documento di identità, risultava essere un 30enne tunisino, privo di documenti e irregolare sul territorio nazionale e, in particolare destinatario da Ordine del Questore.

Alla luce di tutte le risultanze investigative condotte, e visti gli evidenti indizi di colpevolezza emersi, il tunisino è stato arrestato per il reato furto aggravato in abitazione. Lo stesso, inoltre, è stato deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per il reato di porto abusivo di oggetti atti ad offendere, danneggiamento aggravato e inottemperanza dell’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggia tre auto in sosta con un mattone, poi si arrampica su un balcone, ruba una maglietta e fugge: arrestato ladro acrobata

ParmaToday è in caricamento