menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Questore Piovesana; "I reati calano ma aumentano scippi e borseggi"

Intervista a Riccardo Piovesana, in occasione delle celebrazioni al Teatro Farnese: "Allarme sicurezza? I dati ci inducono a ritenere che non ci sia. Dobbiamo ridurre la forbice tra la sicurezza reale e quella percepita"

Sicurezza, percezione d'insicurezza dei cittadini. In occasione della Festa della Polizia, che si è celebrata la mattina del 10 aprile al Teatro Farnese in piazza della Pilotta, abbiamo fatto alcune domande al Questore Riccardo Piovesana. I dati dicono che i reati sono in calo, tranne i borseggi, e che quindi a Parma l'allarme sicurezza, se prendiamo come riferimento il numero di reati denunciati, non è cosi presente come si potrebbe dedurre dalle cronache cittadine. 

Com'è la situazione a Parma?

"La situazione dell'Ordine pubblico in generale in città è abbastanza confortante, sulla base delle statistiche rilevate, in quanto nel 2016, sia a Parma che in provincia c'è stata una significativa flessione di un pò tutte le fenomenologie dellittuose, ad eccezione degli scippi e dei borseggi. Su questi ultimi, il cui aumento si è registrato negli ultimi scorci dell'anno scorso, stiamo dispiegando sul territorio una serie di servizi specifici allo scopo di contrastarli". 

Secondo lei c'è un allarme sicurezza nella città di Parma?

"Guardi, le cifre ci inducono a ritenere che non ci sia. Mi rendo peraltro conto che a Parma, come nel resto d'Italia, c'è una percezione d'insicurezza diffusa. La forbice tra la sicurezza reale e quella percepita è effettivamente verificabile e dobbiamo riuscire a ridurla. Dobbiamo anche riflettere sul fatto che non è solo un problema di Polizia ma investe anche altri settori della società". 

I cittadini non si sentono sicuri e vanno a comprare armi, avete registrato un incremento nella richiesta di porto d'armi? 

"I cittadini non possono comprarsi le armi in armeria, abbiamo una legislazione restrittiva, infatti occorre avere il nulla osta o il porto d'armi. Noi negli ultimi tempi non abbiamo registrato significative differenze  rispetto al passato in provincia". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento