menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia Municipale: 5 nuovi vigili e attività in crescita dal 2013 a oggi

Questa mattina nel corso di una conferenza stampa l'assessore Casa ha dichiarato che saranno assunti 5 nuovi vigili per sostituire alcuni pensionamenti. Inoltre verranno attivati tre servizi settimanali notturni prevalentemente di antinfortunistica.

Presentati oggi dall’assessore alla Sicurezza Cristiano Casa, insieme con Commissario Marco Longagnani e all'ispettore Claudio Bergnoli della polizia municipale, i dati su sicurezza urbana, polizia stradale e giudiziaria per quanto riguarda gli anni 2013-2015. L’assessore, inoltre, rispondendo alle domande dei giornalisti,  ha anche aggiunto che entro l'anno verranno assunti 5 nuovi vigili per sostituire i pensionamenti e che presto verranno attivati tre servizi settimanali notturni, con prevalenti funzioni di antinfortunistica, come concordato con la Prefettura.“I dati – ha detto l'assessore  - dimostrano che con 180 vigili si riescono a svolgere funzioni impegnative e molteplici. Abbiamo anche incrementato i controlli congiunti con le altre forze dell'Ordine, in seguito all'accordo firmato in prefettura”. Rispondendo alle domande dei giornalisti, Casa ha anche aggiunto che entro l'anno verranno assunti 5 nuovi vigili per sostituire i pensionamenti e che presto verranno attivati te servizi settimanali notturni, con prevalenti funzioni di antinfortunistica, come concordato con la Prefettura.

Le attività svolte in materia di sicurezza, polizia stradale e polizia giudiziaria sono state illustrate dal Commissario Longagnani. 

In tema di indagini di polizia giudiziaria si è registrato un incremento significativo: si è passati dalle 363 indagini di polizia giudiziaria del 2013, ai 233 del 2014 per arrivare ai 386 del 2015. I servizi congiunti con la Polizia di Stato sono passati da 73 nel 2013 e 125 nel 2014 per arrivare ai 155 del 2015. I servizi di prevenzione e controllo delle aree mercatali sono stati 175 nel 2013, 150 nel 2014 e 183 nel 2015. Sempre nel triennio sono aumentati i fermi per identificazione: 21 nel 2013, 9 nel 2014 e 22 nel 2015.

L’attività ordinaria del nucleo di polizia stradale e pubblica sicurezza è stata implementata nel 2015 con lo svolgimento di oltre un centinaio di “servizi di prossimità” nei quartieri di via Savani, via Imbriani e nell'area della Pilotta. Si tratta di aree sensibili a fenomeni di degrado e micro-criminalità. Notevole incremento si è registrato per l’attività congiunta con le altre forze dell'ordine, ed in particolare con la Polizia di Stato ( 155 servizi complessivi a fronte dei 125 del 2014 ed i 73 del 2013), al fine di ottimizzare l’impiego delle risorse operative e massimizzare i risultati.

In tema di attività di pubblica sicurezza e tutela della sicurezza urbana, nel 2015, i ricoveri coattivi di pazienti psichiatrici sono stati 98, ammontano a 89 i servizi congiunti diurni con la Polizia di Stato, 155 i servizi congiunti con altre forze dell'ordine, 260 interventi  di assistenza per sfratti esecutivi, 117 i servizi mobili di prossimità, 183 i servizi di prevenzione e controllo nelle aree mercatali, 1.536 i veicoli controllati, 221 soggetti identificati ai fini di polizia, 22 fermi per identificazione, 229 esposti verificati, 291 posti di controllo.

Le attività di polizia stradale hanno visto 1.095 violazioni accertate in materia di circolazione stradale, 63 veicoli sottoposti a sequestro, 515 i servizi a scuole e viabilità. 

Il nucleo di polizia giudiziaria ha trattato un totale di 1.137 pratiche, 386 indagini, 380 reati segnalati, 248 soggetti denunciati a piede libero, 1 arresto, 66 sequestri giudiziari, 2.307 beni mobili  sequestrati, 3 sequestri di beni immobili, 32 delitti contro la pubblica amministrazione, 4 delitti contro l'autorità giudiziaria, 1 delitto contro l'ordine pubblico, 3 delitti contro la pubblica incolumità, 88 delitti contro la fede pubblica, 48 delitti contro la persona, 88 delitti contro il patrimonio, 19 contravvenzioni di polizia, 6 inerenti gli stupefacenti. Sono state sequestrate 103,2 grammi di sostanze stupefacenti. Sono stati accertati 5 reati in materia di immigrazione, 51 in materia di circolazione stradale e 19 reati in materia ambientale. A questo si aggiungono altri 16 reati generici e 651 atti giudiziari. L’attività del nucleo ha subito un notevole incremento per quanto concerne l’attività di indagine con 386 fascicoli a fronte dei 233 dell’anno 2014. Anche dal punto di vista qualitativo si sono registrate inchieste complesse, anche fuori del territorio, per reati associativi e di pericolo per l’ordine pubblico. Sono stati sequestrati a vario titolo numerosi beni mobili ed immobili, a contrasto di reati gravi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 88 nuovi contagi e 4 decessi

  • Cronaca

    I parmigiani e il vaccino: aumentano gli scettici

  • Attualità

    Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento