Polizia penitenziaria, arrivano i risarcimenti per 117 agenti

Il Lisiapp, Libero sindacato appartenenti Polizia penitenziaria, riporta una sentenza del Tar, verranno rimborsate le ore di straordinario non pagate: Mirko Manna, segretario generale: "E' stato finalmente riconosciuto un diritto"

Agenti di polizia penitenziaria

Il Ministero della Giustizia dovrà risarcire 117 agenti di polizia penitenziaria in servizio nel carcere di via Burla a Parma. Lo riferisce in una nota il Lisiapp Libero sindacato appartenenti Polizia penitenziaria, riportando una sentenza del Tar che risale allo scorso maggio. Il tribunale amministrativo - afferma il dr. Mirko Manna segretario generale - ha decretato che i poliziotti hanno il diritto di vedersi rimborsate le ore di straordinario non pagate svolte in giornate di riposo in un arco di tempo che va dal 2004 al 2009. Secondo i giudici, - sottolinea Manna - che hanno rigettato tutte le eccezioni presentate dalla difesa erariale, alcuni agenti avrebbero addirittura lavorato per 20 giorni consecutivi senza interruzione.

La sentenza stabilisce che il ministero oltre a versare - come stabilito dalla legge - otto euro di indennizzo per ogni ora di straordinario effettuata in un giorno non lavorativo, dovrà garantire agli agenti il recupero di tutti i riposi non goduti. "In tutto ciò - conclude il leader del Lisiapp- è certamente una sentenza storica che spiana la strada ad altri ricorsi presentati in altre realtà del paese che noi come organizzazione sindacale abbiamo già inoltrato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La psicosi della banda armata di spranghe: ma è solo una fake social

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • VIRUS CINESE | CASO SOSPETTO A PARMA: donna al Maggiore

  • "Fascista di m... ti prendo a schiaffi": candidata della Lega aggredita e minacciata a Sissa

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Fontanellato, operaio investito da un muletto: 59enne gravissimo al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento