rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Poliziotto preso a pugni da un detenuto nel carcere di via Burla

L'episodio è avvenuto la mattina di oggi, 7 febbraio: il detenuto era stato trasferito da un altro carcere, perchè aveva aggredito un altro agente della Penitenziaria

Gli ha sferrato un pugno in faccia che gli ha provocato cinque giorni di prognosi e un gran spavento. Un detenuto, appena arrivato nel carcere parmigiano di via Burla dopo il trasferimento da un'altra struttura penitenziaria, ha deciso di agire anche contro gli agenti in servizio nel carcere di massima sicurezza. Secondo le prime ricostruzioni l'uomo avrebbe attirato l'attenzione dell'agente penitenziario per farlo arrivare davanti alla cella in cui era stato rinchiuso. Sono passati pochissimi istanti e il poliziotto è stato aggredito in pieno volto: per lui cimque giorni di prognosi ed alcuni punti di sutura al labbro superiore. 

"Il sindacato Sappe -si legge in una nota- esprime vicinanza al collega rimasto ferito nei gravi fatti, lamentando da tempo le difficoltà lavorative in essere presso la struttura parmense, alquanto attuali anche divergenze sull’operato gestionale della stessa struttura con i vertici incaricati. Si tratta di un episodio gravissimo che ripropone temi più volte affrontati e che denotano le difficoltà
gestionali di alcuni soggetti detenuti e della precarietà nel riuscire a garantire i livelli minimi di sicurezza". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poliziotto preso a pugni da un detenuto nel carcere di via Burla

ParmaToday è in caricamento