Aveva investito poliziotto in via Gramsci, truffatore di anziani arrestato per tentato omicidio

Finisce in manette l'uomo che aveva travolto investendolo con l'auto l'ispettore superiore Gledis Fontana. B.M., 41enne napoletano, fermava gli anziani diretti in banca per truffarli fingendosi un assicuratore

La tecnica probabilmente era sempre la stessa da molto tempo, avvicinare gli anziani nei pressi di uffici postali o istituti di credito fingendosi un assicuratore per poi estorcere loro cifre ingenti utilizzando una serie di stratagemmi. Ora B.R., napoletano di 41anni, è finito in carcere, a seguito di una complessa operazione che ha avuto come vittima il responsabile della sezione Antirapine della Squadra Mobile l'ispettore Superiore Ledis Fontana, travolto e investito da B.R., a bordo di una Punto Bianca. I fatti risalgono a ieri 29 maggio, quando poco prima delle 11,00 gli agenti della sezione Antirapine sono intervenuti in via Gramsci nei pressi della Banca Monte Parma.

Sono stati proprio i dipendenti dell'istituto di credito a chiamare la Polizia per segnalare un tentativo di truffa a danni di un anziano da parte di una persona a bordo di una Punto bianca parcheggiata nei pressi. All'arrivo degli angenti, è stato subito notato un individuo che corrispondeva alla descrizione, uno dei due è entrato all'interno dell'istituto mentre l'altro agente ha atteso all'esterno tenendo sotto controllo a distanza il sospettato.

Secondo quanto raccontato dall'anziano, un uomo a bordo della vettura lo avrebbe avvicinato fingendosi un assicuratore per comunicargli la consegna di un bonus premio assicurativo di 8 mila euro destinato a suo figlio. Necessari secondo il truffatore 800 euro per le spese notarili, ragione per la quale l'uomo aveva convinto l'anziano a recarsi in banca per effettuare il prelievo. Grazie alla prontezza della sportellista, che aveva immediatamente intuito che si trattasse di una truffa, è stato inizialmente contattato il figlio della vittima, che ha confermato l'inesistenza di un bonus assicurativo atteso, e poi la polizia.

Per incastrare il truffatore, l'anziano è stato fatto andare da lui per consegnargli i soldi. Avuta la conferma che si trattasse effettivamente del sospettato, i due agenti si stavano dirigendo verso di lui per fermarlo ma B.R., intuito quanto stava accadendo, nonostante avesse davanti il responsabile della sezione antirapine con la pistola d'ordinanza in mano, ha ingranato la marcia partendo a tutta velocità e travolgendo il poliziotto.

L'impatto è stato tale che l'ispettore superiore Fontana è stato catapultato dall'altra parte facendo un volo cadendo poi rovinosamente a terra. La prontezza di riflessi ha permesso al responsabile dell'Antirapine di evitare il peggio, ma le sue lesioni sono state significative e per la dinamica dell'investimento, secondo quanto riferito da alcuni testimoni, avrebbe potuto morire. B.R., come riscontrato anche dalle immagini fornite da un'attività commerciale nei pressi, non aveva mai frenato, agendo invece nell'intento di travolgere l'agente per poi fuggire dirigendosi verso via Marchesi per poi prendere la direzione dell'autostrada.

Un inseguimento ad alta velocità sino oltre il casello di Modena Nord dove, al km 159 grazie all'ausilio di tre pattuglie della Stradale della sottosezione Modena Nord è stato possibile riuscire a fermare il malvivente. L'uomo, con alle spalle numerosi precedenti penali tra cui furto, rapina, truffa, resistenza a pubblico ufficiale ed evasione, è stato immediatamente fermato, aveva con se 745 euro, probabili proventi di truffe messe a segno. Con l'accusa di tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale, B.R. è stato arrestato. Altro fascicolo aperto in relazione alle truffe presumibilmente messe in atto da B.R., tra le ipotesi quella che l'uomo avesse agito con le stesse modalità anche a Modena, vista la segnalazione di numerosi casi molto simili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Guida Michelin: ecco i ristoranti stellati del parmense

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • "L'ho sentita urlare e sono intervenuto. Così ho fermato lo scippatore"

  • Donna accoltellata sul Frecciarossa da un addetto alle pulizie: 44enne di Parma ferito mentre cerca di fermare l'aggressore

Torna su
ParmaToday è in caricamento