menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il rettore, Gino Ferretti

Il rettore, Gino Ferretti

Polizze illegali, la Corte dei Conti condanna il rettore Gino Ferretti

Il rettore dell'università di Parma dovrà risarcire 42.426 euro. Condannato anche il direttore amministrativo (28.284 euro) e i consiglieri di amministrazione per un totale di 105mila euro

Il rettore dell'università di Parma, Gino Ferretti, è stato condannato dalla Corte dei Conti a risarcire l'ateneo per 42.426 euro in seguito al rinnovo di polizze assicurative illegali. Con lui anche il direttore amministrativo, Rodolfo Poldi, che dovrà versare 28.284 euro, e i 21 membri (eccetto uno assente al momento della firma) del consiglio di amministrazione dell'università. In tutto un risarcimento pari a 105mila euro che non copre il danno stimanto dal pm Paolo Novelli di 200mila euro.

La condanna è per colpa grave in quanto, secondo la Corte, il rettore e i vertici dell'ateneo non hanno agito con "diligenza, prudenza e perizia minima che si richiede a chi investe una carica di pubblico amministratore". La vicenda ricorda la condanna subita sempre per polizze 'fuorilegge' dagli ex sindaci Vignali e Ubaldi, che con altri 31 amministratori dovrebbero risarcire il Comune per 369.800 euro. Dovrebbero, perchè per ora hanno fatto ricorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento