La 'macchia nera' al Ponte Nord: ma nessuno ritira il premio

Premi di Legambiente. Cigno d'Oro a Lesignano Futura e la sua lotta contro la bretella tangenziale, Cigno d'Argento a Montechiarugolo. Il Ponte è "invasivo nell'ambiente e costosissimo". Ma l'architetto Guasti non si presenta

A seguito dell'assemblea annuale tenutasi lo scorso 10 novembre, Legambiente ha assegnato i premi 2012 sulla base del criterio dei comportamenti ambientali dell'anno. "Per l'azione di contrasto ad un'insensata opera stradale a Lesignano che danneggia, forse irreparabilmente, l'ambiente naturale senza rispettare i requisiti di sicurezza idrogeologici e l'iter di legge, come riconosciuto dal Tar" il riconoscimento Cigno d'Oro è andato all'associazione Lesignano Futura, si tratta di una battaglia riguardo la bretella-tangenziale che divide in due parti la collina ed è voluta da Comune e Provincia, dopo la bocciatura dal Tar e dal Consiglio di Stato che ha negato la sospensiva i lavori al momento sono fermi ma non ancora sospesi definitivamente, motivo che porta i cittadini a non abbassare la guardia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PONTE NORD, INAUGURAZIONE? NO, APERTURA DI UNA STRADA

PONTE NORD: NESSUNO RITIRA IL PREMIO.  "Per l'innovativa sperimentazione nell'illuminazione pubblica con lampioni a led a Basilicanova, a graduale abbassamento del fascio di intensità di luce su parcheggi e strade, con risparmi fino al 75%" il Cigno d'Argento è andato invece al Comune di Montechiarugolo. Un progetto innovativo sulla base del quale il Comune ha progettato un piano per la sostituzione integrale dell'illuminazione pubblica, per un valore di un milione di euro, che andrà ad ammortizzarsi con i risparmi ottenuti negli anni a venire. A distinguersi negavitamente aggiudicandosi la Macchia Nera il Ponte Nord "in quanto opera impattante sul paesaggio, invasiva nell'ambiente, costosissima, tutta a carico delle casse pubbliche e delle tasche dei cittadini, e di scarsa - se non nulla – utilità". Invitato a ritirare il premio l'architetto Guasti che secondo quanto reso noto da Legambiente ha declinato l'invito, proprio nel giorno dell'apertura ufficiale del Ponte Nord alla presenza delle autorità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento