Il Ponte Nord? Rossi: "Fatelo inaugurare al consigliere Ubaldi"

Provocazione dell'ex candidato alle Primarie del centro sinistra che si scaglia contro l'inutilità dell'opera ed accusa le passate amministrazioni: "Il più grande spreco di denaro pubblico di Parma"

Ponte Nord. L'opera, voluta dalla passata amministrazione, obiettivo principale delle polemiche sull'inutilità dei vari cantieri aperti in città che non si sa come finire per la mancanza di fondi, è il riferimento per la provocazione di Simone Rossi, ex candidato alle Primarie del centro sinistra, del movimento civico Imille. Le proteste dei residenti di via Brennero non si placano mente l'assessore Alinovi comunica che per le opere collatarali ci vorrebbero altri 4,9 milioni di euro.

"ll Ponte a Nord è ormai pronto -esordisce Simone Rossi- ma pare che nessuno voglia inaugurare quest’opera da 71 milioni di euro che è la più assurda che ci hanno lasciato in eredità le amministrazioni di centrodestra. E’ incredibile come si sia potuto costruire quel costosissimo edificio tubolare su due piani a lato della carreggiata non ha alcuna funzione di mobilità veicolare e non si sa ancora bene a cosa sia destinato: al passeggio a piedi (ma chi passeggia dalla Stazione a via Reggio?), all’esposizione (di che cosa?, chi ci va? e quanti spazi espositivi abbiamo già a Parma vuoti?)?".

"Pensiamo che tra le tante opere inutili di questi anni il Ponte a Nord possa essere assunto a simbolo dello spreco di denaro pubblico più di qualunque altra, paradossalmente anche di più della metropolitana, che era sì un progetto delirante ma quantomeno si sapeva cosa fosse. Il sindaco Pizzarotti è evidente che non frema dalla voglia di tagliare il nastro e lo capiamo benissimo, anche alla luce della legittima protesta dei cittadini residenti.

Gli suggeriamo di fare inaugurare questo ponte imbarazzante al suo ideatore, Elvio Ubaldi, tra l’altro attuale consigliere comunale. Per qualche ora gli dia la possibilità di mettersi di nuovo la fascia tricolore al collo: lui sarà contento perché si sentirà sindaco per un altro giorno, Pizzarotti renderà esplicite le responsabilità di quest’opera e eviterà di farsi fotografare e immortalare nel battesimo del più grande spreco di denaro pubblico di Parma".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione: ecco quando ci si può spostare da un comune all'altro per fare spesa

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

  • Nuove chiusure e una 'finestra' per i regali: ecco come sarà il Natale parmigiano

  • Covid, netto calo dei positivi. Stabili le intensive, quattro i decessi

Torna su
ParmaToday è in caricamento