menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte Nord, inaugurato il sottopasso per l'Efsa. Pizzarotti: 'Risaneremo le ferite aperte'

Il reticolo stradale, realizzato da Stu Authority, collega via Europa con viale Piacenza e con via Buffolara. Nella zona sono ora disponibili 76 nuovi posti auto per la sosta

Inaugurato oggi un nuovo complesso viario che, tramite il nuovo ponte a nord, collega via Europa con viale Piacenza e con via Buffolara. L’opera è stata realizzata da Stu Authority nell’ambito dei lavori previsti per l’insediamento dell’agenzia europea. L’intervento più rilevante è quello del sottopasso, chiave del collegamento fra il Ponte a Nord e la sede di Efsa, che di conseguenza rende funzionale tutto il reticolo stradale di collegamento con Viale Piacenza.

“Finalmente – hanno detto gli assessori alla viabilità Gabriele Folli e ai lavori pubblici Michele Alinovi – si collegano via Piacenza e via Reggio, utilizzando il ponte a nord. Speriamo che serva a sgravare in parte via Europa”. Folli ha anche sottolineato che presto verranno posati una colonnina per le ricarica di auto elettriche e una nuova postazione di bike sharing davanti all’ingresso di Efsa, e Alinovi ha annunciato che “si tratta di un nuovo passo avanti per la riqualificazione di un comparto problematico, che proseguirà con l’edificazione dell’ex Amnu e con l’abbattimento di una parte di mura del Parco Ducale, che consentirà di accedere direttamente al Giardino da viale Piacenza, di fronte a Efsa, con un percorso pedonale e ciclabile”.

Soddisfatto anche il sindaco Federico Pizzarotti: “Questo nuovo reticolo viario è importante – ha affermato il sindaco – e rientra in una serie di azioni che stiamo mettendo in atto per ultimare opere ereditate dal passato: nel 2014 ci dedicheremo a risanare alcune ferite aperte di cantieri da ultimare o edifici pubblici da risanare”. E ha citato, insieme ad altri, Duc B, Cittadella, San Paolo, Ospedale Vecchio. Alberto Spagnoli, capo ufficio esecutivo di Efsa, ha sottolineato che “da oggi l’agenzia europea si sente più vicina alla città e meglio collegata con il tessuto urbano”. 

Gli effetti sulla circolazione stradale. Ora, dal punto di vista viario, l’apertura del sottopasso consentirà ai veicoli provenienti da nord di accedere direttamente alla sede EFSA e soprattutto di collegarsi a via Savani e via Buffolara senza percorrere viale Piacenza, riducendo quindi l’impatto viabilistico sul Ponte delle Nazioni. Il beneficio è apprezzabile in particolare per l’ultimo tratto sud di via Europa, che presto subirà l’aggravio di tutti i veicoli (auto e corriere) diretti al nuovo parcheggio della stazione ferroviaria. 

La viabilità del comparto EFSA riguarda il quadrilatero compreso tra viale Piacenza, via Cremona, via Anselmi e via Sartori. 

Le nuove strade aperte al pubblico: ViaSpinelli (parallela a via Cremona, collega viale Piacenza al sottopasso ferroviario); Via Giulio Cesare (adiacente alla ferrovia, collega via Spinelli a via Anselmi); via Carlo Magno (parallela a via Sartori, collega viale Piacenza a via Giulio Cesare).

Vengono aperti anche una pista ciclabile all’interno dell’area verde compresa tra via Carlo Magno e via Giulio Cesare e tutti i parcheggi pubblici presenti nell’area (76 nuovi posti, per ora a parcheggio libero, delimitati da righe bianche, fino a che non si darà corso al progetto di estendimento delle righe blu nella zona): infine, via Mantegna e via Anselmi dal lato rivolto al nuovo comparto cessano di essere strade chiuse sul lato est.

Tutte le nuove strade saranno a doppio senso di circolazione ad eccezione di via Carlo Magno: nel breve tratto compreso tra via Mantegna e via Giulio Cesare - che sarà a senso unico in direzione nord. I veicoli uscenti da via Spinelli e da via C. Magno su viale Piacenza avranno l’obbligo di svolta a destra.L’accesso al comparto da viale Piacenza sarà possibile solo provenendo dal Ponte delle Nazioni: non sarà possibile svoltare a sinistra provenendo da ovest per entrare nel comparto;Nel primo tratto di via Carlo Magno (tra viale Piacenza e la piscina) è ribadito il divieto di fermata sul lato est (lato EFSA) e nel sottopasso è vietato il transito del veicoli di altezza superiore ai 4 metri.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 134 contagi e 2 morti

  • Cronaca

    Omicidio di via Volturno: Patrick Mallardo non risponde al Gip

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento