menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte sul Taro, Fiazza: 'Bene l'accordo tra i Comuni, ora tocca a Provincia e Regione'

Tommaso Fiazza commenta a caldo la stipula della convenzione tra i tre comuni interessati dall'importante opera, che quest'anno festeggia il proprio bicentenario: "Servono otto milioni di euro"

“La firma della convenzione tra i Comuni di Parma, Fontevivo e Noceto per la realizzazione delle opere necessarie al Ponte sul Taro è un passo importante per la messa in sicurezza di questa importante infrastruttura, ora gli enti preposti mantengano le promesse fatte e reperiscano i fondi necessari”.

Tommaso Fiazza commenta a caldo la stipula della convenzione tra i tre comuni interessati dall’importante opera, che quest’anno festeggia il proprio bicentenario: “Servono otto milioni di euro, purtroppo il Ponte è in carico ai Comuni, che non possono permettersi spese così elevate” – spiega il primo cittadino di Fontevivo. 

"E' importante la sinergia tra i comuni affinché si individuino interventi mirati, tra questi anche la passerella ciclo pedonale oggi più che mai necessaria per non rischiare la vita - fa eco il vicesindaco, Matteo Agoletti.  Siamo consapevoli dei limiti imposti dagli enti di salvaguardia del patrimonio, ma crediamo che una soluzione sia possibile". 

Aggiunge poi Fiazza: “Sarà fondamentale l’appuntamento del 10 Maggio in Regione, la speranza è che l’ente di Via Aldo Moro mantenga le promesse di fine dicembre, quando, approvando in modo bipartisan un ordine del giorno proposto dall’esponente parmigiano del Carroccio Fabio Rainieri, si è impegnata ad aiutarci a raccogliere i fondi  per il ripristino della parte esterna e, se necessario, delle fiancate.

Poi, conclude Fiazza, “toccherà anche ai Ministeri preposti, alla Provincia e al governo centrale fare la propria parte, il Ponte sul Taro è un patrimonio di tutti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 200 casi ma nessun decesso

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

  • Cronaca

    Confartigianato: "A disposizione le nostre sedi per le vaccinazioni"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento