Poste, prevista la chiusura di 11 uffici nel parmense: l'appello dei sindacati

L'appello dei sindacati per la prevista chiusura di 11 uffici postali nel territorio parmense, per altri 3 ci sarebbe una riduzione dell'orario di apertura. I sindacati: "Sindaci e istituzioni si attivino"

L'appello dei sindacati per evitare la chiusura degli uffici postali del parmense.

COMUNICATO Poste Italiane vuole tagliare 14 uffici postali del parmense. Una scelta sbagliata, che provoca un danno a cittadini, lavoratori e anziani. Chiediamo alle Istituzioni e ai sindaci di attivarsi per far recedere tale scelta. Poste Italiane ha deciso unilateralmente di procedere alla chiusura di una serie di uffici postali nella nostra regione. Sono 81 gli uffici nel mirino, dislocati in 69 Comuni dell’Emilia-Romagna. Nella provincia di Parma, Poste Italiane ha intenzione di chiudere 11 uffici e di ridurre le giornate di apertura di altri 3 uffici postali: in tutto 14 sedi a rischio per i tagli.

Questa decisione provocherà inevitabilmente forti disagi per i cittadini e in particolare per tanti anziani, per i quali gli uffici postali rappresentano un punto essenziale di servizio pubblico per il ritiro delle pensioni e il pagamento delle bollette. Gli uffici postali interessati dalle chiusure e dalle razionalizzazioni sono sparsi in tutto il territorio, dalla bassa alla montagna parmense. Molti di questi sono in aree marginali, già penalizzati dalla loro collocazione geografica. Anche per questo motivo, riteniamo il piano di Poste Italiane una scelta sbagliata, che non tiene conto del parere espresso da Agcom, l’Autorità per il Garante delle comunicazioni, contraria alla chiusura degli uffici postali nelle aree svantaggiate.

Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil provinciali ritengono che ogni sforzo vada fatto per contrastare e studiare soluzioni alternative alla scelta dell’Azienda.
Chiediamo alla Regione Emilia-Romagna, alla Provincia e ai Sindaci dei territori interessati di convocare un confronto di merito con Poste Italiane, per esaminare il problema e definire soluzioni condivise che riducano al minimo i disagi alle popolazioni e alle attività, garantendo continuità ad un servizio essenziale per il territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta una bimba di 8 anni nel suo negozio: arrestato commerciante 37enne

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • "Addio Alessia, che tu ora possa trovare la serenità"

  • Sbarca a Parma la truffa del finto incidente: "Un giovane si butta sotto l'auto, simulando di essere investito"

Torna su
ParmaToday è in caricamento