menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazzale della Pace, pozzo per estrazione acqua

Piazzale della Pace, pozzo per estrazione acqua

P.le della Pace, un pozzo per riattivare la fontana. Folli: "Risparmieremo 25mila euro l'anno"

Soddisfazione del sindaco e dell'assessore Folli per l'avvio della perforazione per il pozzo in piazzale della Pace che permetterà di estrarre acqua di falda e riattivare la fontana abbattendo gli sprechi:"In un anno ripagati i costi"

"Un risultato importante che permetterà di riqualificare piazzale della Pace rendendo di nuovo attiva la fontana monumentale dopo anni di chiusura, irrigando anche tutta l'area e risparmiando notevolmente sui costi". Così il sindaco Federico Pizzarotti ha espresso la propria soddisfazione per l'avvio della perforazione per la messa in opera del pozzo che estrarrà acqua di falda per poi utilizzarla sia per la fontana che per l'irrigazione. Il pozzo sarà profondo 30 metri e avrà un diametro di 30 cm, mentre un'elettropompa sommersa inserita nella cavità del pozzo permetterà di sollevare l'acqua.

Le spese per l'acqua potabile utilizzata sinora ammontano a circa 25 mila euro all'anno, estraendo invece l'acqua di falda per il Comune ci sarà un risparmio notevole che, secondo quanto sottolineato dall'assessore all'Ambiente Folli, permetterà di ripagare in un anno il costo del pozzo che ammonta a circa 30 mila euro. "Gli interventi sulle fontane storiche sono generalmente molto onerosi e la manutenzione ha spesso costi insostenibili, in questo caso invece il beneficio è duplice, per il risparmio economico e per evitare sprechi nell'utilizzo di un bene prezioso come l'acqua potabile". I lavori iniziati oggi avranno termine entro metà settembre, in modo da rendere la piazza libera dal cantiere per l'inizio del Festival.

La scelta del punto in cui operare gli scavi è avvenuta con l'approvazione della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia Romagna, evitando il rischio di intercettare resti archeologici. "Questo è uno degli interventi che l'Amministrazione intende portare avanti per la riqualificazione sulla base delle risorse presenti. Abbiamo intenzione di estendere questo progetto anche ad altri parchi della città in futuro, verificando però prima l'eventuale economicità. Parma ha tantissimi parchi, molti sono spesso sconosciuti ai più, è più che mai importante valorizzarli sfruttandoli di più dalla cittadinanza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento