menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cristina Ferrari premiata da Paola Sanguinetti (Soprano e Musa 2010)

Cristina Ferrari premiata da Paola Sanguinetti (Soprano e Musa 2010)

Premio Musa 2011 a Cristina Ferrari

Premiate 13 donne in vari ambiti: dall'impresa al sociale, dalla cultura alla scienza, dallo spettacolo all'architettura

Profilo: Diplomata in pianoforte presso il Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza e in canto, ramo didattico, al Conservatorio “A. Boito” di Parma, dal 2007 al 2008 è stata direttore delle attività liriche della Fondazione Arturo Toscanini con la responsabilità artistica e organizzativa delle Stagioni di diversi teatri: il Teatro Sociale di Mantova, il Teatro Municipale di Piacenza, il Teatro Castello di Vigoleno e il Teatro all’aperto di Villa Pallavicino di Busseto. E’ stata il primo direttore artistico donna in Italia di una fondazione lirico sinfonica di primario interesse nazionale, il Teatro Carlo Felice di Genova, dove, per favorire l’avvicinamento dei giovani alla cultura musicale, ha varato una nuova “Stagione per i Ragazzi”, dedicata agli studenti delle scuole elementari e medie inferiori. Attualmente cura progetti internazionali di formazione per giovani cantanti lirici, in collaborazione con importanti Accademie e Conservatori di musica in Spagna, Russia e Stati Uniti.

Dichiarazione: Ricevere un premio è sempre un momento di grande soddisfazione personale e professionale e il riconoscimento che mi viene consegnato è motivo di forte orgoglio. Sono la prima donna in Italia ad aver svolto il ruolo di direttore artistico di una Fondazione Lirico Sinfonica, un ruolo complesso ancor oggi considerato prerogativa essenzialmente maschile, un'avventura intensa ed appassionante che, pur nelle difficoltà, ho affrontato con la consapevolezza che in Teatro i migliori risultati si raggiungono attraverso un lavoro di squadra e avendo ben chiari gli obbiettivi da perseguire. Attraversiamo un momento di crisi e ora più che mai sono fermamente convinta che la valorizzazione del Teatro passa anche per quella dei giovani talenti, attraverso una loro seria formazione, nel rispetto delle esigenze di bilancio che sono primarie. Ringrazio gli organizzatori del Premio che hanno saputo raccogliere lo spirito della sfida che ci unisce in qualità di donne, quello di dimostrare che la forza e il domani delle donne non hanno confini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento