Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Prende a calci i poliziotti, li minaccia di morte e cerca di rubare una pistola: 50enne arrestato

Notte di follia dopo un incidente in viale Piacenza: uno dei due conducenti si è rifiutato di sottoporsi all'alcoltest

Prima si è rifiutato, visibilmente ubriaco, di sottoposti all'alcoltest, poi ha cercato di aggredire i poliziotti, li ha minacciati di morte ed ha anche cercato, senza successo, di rubare la pistola ad un agente.

Notte di follia per un 50enne italiano, arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate a pubblico ufficiale e tentato furto con strappo e denunciato per i reati di calunnia, oltraggio e rifiuto di sottoporsi all'alcoltest. 

Il grave episodio si è verificato nella serata di ieri, venerdì 12 marzo, dopo un incidente stradale in viale Piacenza. Uno dei due conducenti era visibilmente ubriaco e gli agenti gli hanno chiesto di sottoposti all'alcoltest. Lui si è rifiutato e gli agenti hanno iniziato a compilare le pratiche per il ritiro della patente.

A quel punto il 50enne ha iniziato ad insultare e a minacciare di morte i poliziotti. Sul posto sono arrivate altre pattuglie ma l'uomo non si è calmato ed ha cercato lo scontro fisico, arrivando anche a tentare di sottrarre la pistola ad un agente. A quel punto il 50enne è stato ammanettato: nelle fasi del fermo ha tirato un calcio ad un agente della polizia locale. 

Il 50enne è stato arrestato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, per lesioni aggravate a pubblico ufficiale e per tentato furto con strappo. È stato anche denunciato per i reati di calunnia, oltraggio e per il rifiuto di sottoporsi all’alcooltest.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende a calci i poliziotti, li minaccia di morte e cerca di rubare una pistola: 50enne arrestato

ParmaToday è in caricamento