Prende a pugni la nonna e le distrugge la casa per avere i soldi: arrestato nipote violento

Il giovane parmigiano nel 2014 era stato condannato per maltrattamenti ed estorsione nei confronti del nonno: dal 2018 ha sottoposto l'anziana a violenza fisiche e psicologiche di ogni tipo

La picchiava sferrandole pugni alla schiena e alla testa, la prendeva per il collo, spintonandola e facendola cadere a terra. Spaccava i mobili e gli oggetti presenti all'interno dell'abitazione, facendola viveva in un'atmosfera di paura e di terrore e costringendola a consegnarli denaro. Un giovane 31enne parmigiano, che ha sottoposto la nonna ultrasettantenne a violenze fisiche e psicologiche di ogni tipo nel corso degli ultimi anni, è stato arrestato dai carabinieri di Parma che hanno applicato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Il nipote violento, che era già stato denunciato il 23 gennaio del 2020 con l'accusa di aver sottoposto l'anziana ad atti di vessazione quotidiani e che era stato arrestato e poi condannato - nel 2014 - per estorsione, lesioni aggravate e maltrattamenti nei confronti del nonno - ora è stato nuovamente arrestato. Secondo la ricostruzione degli inquirenti il giovane, che dopo la prima condanna aveva intrapreso un percorso all'interno di una comunità di recupero mentre stava scontando la sua pena, avrebbe ripreso con i comportamenti violenti, questa volta contro la nonna.

Pugni alla schiena e al volto, calci e pugni in ogni parte del corpo, danneggiamenti all'interno della casa dell'anziana, la richiesta periodica di 150 euro: sarebbe stati questi alcuni dei comportamenti, a partire dal 2018, messi in atto dal nipote. Il 31enne viveva all'interno dell'abitazione della madre, che si trova nella stessa palazzina bifamiliare dove vive la nonna, che provvede al mantenimento sia della figlia che del nipote. La madre sentiva le urla dal pianerottolo e spesso interveniva
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento