No Tav, presidio in stazione: "Solidarietà agli attivisti sgomberati in Val Susa"

Anche a Parma, sull'onda delle mobilitazioni in diverse città italiane, ieri pomeriggio cittadini ed attivisti si sono ritrovati per denunciare l'intervento della polizia contro il presidio permanente a Chiomonte

Un presidio in solidarietà alla popolazione della Val Susa e agli attivisti No Tav che hanno partecipato in questi mesi al presidio permanente a Chiomonte, in Val Clarea, nell'area della Maddalena, sgomberato all'alba di ieri da circa 2500 tra polizia, carabinieri, Guardia Forestale e Guardia di Finanza. Ieri pomeriggio alla stazione ferroviaria di Parma, sull'onda delle mobilitazioni che si sono svolte ieri in tutta Italia, i manifestanti hanno distribuito volantini informativi sulla situazione delle mobilitazioni contro la Tav e delle vicende degli ultimi mesi denunciando, tra le altre cose, l'uso di numerosi lacrimogeni durante lo sgombero che hanno provocato l'intossicazione di molti attivisti, anche anziani abitanti della valle.

Le persone in presidio, circa una sessantina a cui si sono poi aggiunti altri, sono entrate nell'atrio della stazione provvisoria in tranquillità, si sono raccolte nella zona di fronte alla sala d'attesa e hanno parlato con le persone in attesa di prendere il treno, quasi tutti pendolari che nel tardo pomeriggio tornavano verso casa. Diversi viaggiatori si sono dimostrati interessati alla vicenda. Gli interventi al megafono e gli slogan hanno ribadito la contrarietà al Tav, il treno ad Alta Velocità in Val Susa che, nei progetti, sarà una galleria di 54 Km che collegherà Torino a Lione. La polizia si è schierata accanto ai binari ferroviari ma non è stato necessario il loro l'intervento. Domenica 3 luglio a Chiomonte ci sarà una manifestazione nazionale No Tav: da Parma parteciperanno in tanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione: ecco quando ci si può spostare da un comune all'altro per fare spesa

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento