menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ecatombe di migranti, presidio di Cgil, Cil e Uil: "Fermate la strage"

Nel pomeriggio del 21 aprile i sindacati Cgil, Cisl e Uil, insieme alle associazioni tra cui Libera Parma e Arci, hanno manifestato in piazza Garibaldi con striscioni, interventi al megafono.

Secondo presidio, dopo quello del 20 aprile, per ricordare la strage di migranti nel Mediterraneo, la più grande che la storia ricordi. Un'ecatombe, più di 700 morti scappati dalla disperazione e dalla fame. Che volevano raggiungere il nostro Paese, ma non ce l'hanno fatta. Chiusi nella stiva della carretta del mare sono stati fatti morire. Nel pomeriggio del 21 aprile i sindacati Cgil, Cisl e Uil, insieme alle associazioni tra cui Libera Parma e Arci, hanno manifestato in piazza Garibaldi con striscioni, interventi al megafono. Durante una pausa del Consiglio Comunale anche i consiglieri sono scesi per portare solidarietà alle vittime ed unirsi al presidio, promosso dai sindacati,

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento