Supermercati, inchiesta di Altroconsumo: scopri quelli più convenienti a Parma

Il supermercato meno caro? Ora, grazie ad un servizio dell'associazione di consumatori Altroconsumo, è possibile consultare una mappa online per verificare quali sono i supermercati più o meno cari, anche per la città di Parma

Il supermercato meno caro? Ora, grazie ad un servizio dell'associazione di consumatori Altroconsumo, è possibile consultare una mappa online per verificare quali sono i supermercati più o meno cari, anche per la città di Parma. Una vera e propria mappa della convenienza realizzata in occasione della ventiquattresima edizione dell’inchiesta annuale sui supermercati. Sono stati vsitati 907 punti vendita, rilevato un milione di prezzi. L’indice di convenienza è stato calcolato sui prezzi di un paniere di 500 prodotti di marca, costruito su 105 tipologie merceologiche e ponderando l’acquisto e l’utilizzo più frequente (latte e pasta, per esempio) nella spesa tipo degli italiani.  

I MENO CARI A PARMA. E così scopriamo che a Parma i supermercati classificati come 'meno cari della media' sono l'Esselunga di via Sandro Pertini e quella di via Emilia Est, il Panorama di via Silvio Pellico e il supermercato U! Come tu mi vuoi in largo Bocchi. I più cari invece, secondo l'indagine di Altroconsumo, sono il Supercoop di via Gramsci, il Billa di via d'Azeglio e il Sigma di via Gramsci. I supermercati con prezzi nella media invece sono il Conad di via Venezia, il Conad di via San Leonardo, l'Ipercoop di Largo Bottai e il Conad di viale Piacenza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Una famiglia italiana usa un quarto dell’intero budget a disposizione -si legge in una nota di Altroconsumo- per la spesa alimentare e prodotti per l’igiene personale e per la casa.  Per l’Istat nel 2012 ogni famiglia ha speso complessivamente in media in un mese 2.419 euro, -2,8% rispetto all’anno precedente. Una voce consistente del bilancio, su cui è possibile realizzare risparmi concreti, fino a 1400 euro in un anno se si sceglie il punto vendita meno caro nella propria città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento