rotate-mobile
Cronaca

Prima l'aggressione con schiaffi, pugni e una forbice. Infine la rapina a un coetaneo: denunciati due 16enni

Indagini dei carabinieri di Parma Oltretorrente. La vittima rapinata di una catenina d’oro che portava al collo e di un borsello al cui interno era custoditi 30 euro

Prima la lite, poi l'aggressione a colpi di fendenti in pieno volto, con l'utilizzo di una forbice. Infine la rapina e una vicenda che si chiude con la vittima, un ragazzo di Parma, finita in ospedale e due sedicenni denunciati per rapina. 

L’episodio risale alla fine del mese di novembre quando due 16enni, al termine di un acceso diverbio con un coetaneo, per motivi ancora al vaglio degli inquirenti, lo rapinano di una catenina d’oro che portava al collo e di un borsello al cui interno era custoditi 30 euro I carabinieri della Stazione di Parma Oltretorrente dopo le indagini hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica del Tribunale per i minorenni i due ragazzi perché ritenuti responsabili in concorso di rapina.

Dalle indagini è emerso che la vittima è stata avvicinata nell’area verde attigua alla propria abitazione dai due ragazzi. Al termine della lite, uno dei due giovani lo ha aggredito fisicamente colpendolo all’altezza dell’orecchio sinistro e al volto con tre fendenti utilizzando una forbice nascosta nella tasca del giubbino indossato, strappandogli poi dal collo la collanina in oro che indossava, mentre l’altro gli sfilava il marsupio che aveva in spalla. Il ragazzo aggredito, portato al Pronto Soccorso col padre (prognosi di 8 giorni), ha poi richiesto l’intervento dei carabinieri.

Le indagini hanno infine inchiodato i due 16enni, segnalati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Bologna, per rapina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima l'aggressione con schiaffi, pugni e una forbice. Infine la rapina a un coetaneo: denunciati due 16enni

ParmaToday è in caricamento