Primo Maggio Popolare. Ilari, Usi: "Alterità alle politiche del Governo Renzi'

La manifestazione quest'anno cambia percorso: non partirà più da barriera Saffi ma da piazzale Barbieri, nel cuore dell'Oltretorrente per poi passare in via Bixio, di fianco allo Spazio Popolare Autogestito Sovescio

Primo Maggio Popolare a Parma. Giovedì 1° maggio un secondo corteo, oltre a quello indetto dai sindacati confederali, attraverserà le vie centrali di Parma per celebrare la Festa dei Lavoratori. L'iniziativa, promossa dalla sezione locale dell'Unione Sindacale Italiana di Parma è giunta alla settima edizione. La manifestazione quest'anno cambia percorso: non partirà più da barriera Saffi ma da piazzale Barbieri, nel cuore dell'Oltretorrente per poi passare in via Bixio, di fianco allo Spazio Popolare Autogestito Sovescio, una delle realtà che hanno aderito alla piattaforma contro il Job Acts e contro precariato e privatizzazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre al corteo, il cui ritrovo è previsto per le ore 10, ci sarà una festa con musica e cibo all'interno del parco Pellegrini, dove stamattina si è tenuta la conferenza stampa di presentazione. La festa partirà alle 12.30 e sono previsti in scaletta: gli Ffd, i Fabio Gualerzi e Francesco Prederi Trio, Madison Level, Luca Skawalker djset. "Anche quest'anno -commenta Massimiliano Ilari dell'Usi di Parma- per il settimo anno consecutivo l'Usi organizza il Primo Maggio alternativo a quello dei sindacati confederali. Quella che all'inizio era una scommessa abbiamo visto che ha poi avuto un ottimo riscontro ed abbiamo deciso di replicare. Abbiamo la possibilità di usufruire dell'aiuto di tutte le realtà antagoniste di Parma. I temi sono di alterità alle politiche del Governo e alle scelte dei sindacati confederali che stanno continuamente penalizzando i lavoratori a scapito di un'accettazione delle logiche liberiste. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • I rinforzi di Liverani, le trattative, la linea Krause: sullo sfondo il derby

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento