Primo Marzo, presidio di migranti e associazioni in piazza Garibaldi

Guillaume Nkouh dell'associazione Perchè no?: "Rispettare i diritti degli immigrati fa bene a noi ma anche al Paese che ci ospita, è una risorsa per tutti"

Primo Marzo. Giornata Europea dei Diritti degi Migranti. Parma ha partecipato anche quest'anno. Dalle 16 in piazza Garibaldi migranti, rifugiati e associazioni hanno dato vita ad un presidio. Ci sono stati alcuni interventi al megafono: le persone presenti hanno distribuito volantini ai passanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quando si parla di diritti -sottolinea Guillaume Nkouh dell'associazione Perchè no?- dobbiamo sapere che una parola che si pronuncia e basta. Il rispetto dei diritti degli immigrati fa bene anche al Paese ospitante perchè quando l'immigrato si trova bene in un Paese, si sente a casa e questo fa bene a tutti".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • A Parma vietate le feste e lo sport amatoriale: mascherina in casa con i non conviventi

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento