Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

La Procura non ha pace: ennesima interrogazione di Berselli

Il senatore del Pdl è tornato a chiedere azioni disciplinari nei confronti del Procuratore Capo Laguardia e del sostituto Paola Del Monte, per il trasferimento di due carabinieri a Reggio Emilia durante l'inchiesta Green Money

Filippo Berselli, senatore del Pdl

La Procura in Parma non ha pace. Ennesima interrogazione parlamentare del parlamentare del Pdl e presidente della Commissione Giustizia del Senato Filippo Berselli. Questa volta l'esponente del partito delle libertà se la prende con la decisione della Procura di Parma di trasferire due carabinieri a Reggio Emilia, con l'accusa di aver intralciato le indagini dell'inchiesta Green Money.

Dopo la loro assoluzione da parte della commissione disciplinare Berselli torna a chiedere provvedimenti contro il Procuratore Capo Gerardo Laguardia e il sostituto procuratore Paola Del Monte, titolari di tutte le inchieste che hanno portato agli arresti degli ultimi mesi per lo scandalo corruzioni e tangenti che ha sconvolto la giunta Vignali, sostenuta dal Pdl.

Berselli chiede di "intraprendere con urgenza le più opportune iniziative di competenza per tutelare l'immagine della magistratura di Parma, disponendo un'indagine ispettiva e promuovendo l'azione disciplinare nei confronti sia del procuratore Laguardia che del sostituto Dal Monte". Le precedenti richieste del senatore erano andate a vuoto, ora un altro intervento per chiedere un attenzione particolare sulla Procura che sta indagando i vari filoni delle inchieste della tangentopoli parmigiana.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Procura non ha pace: ennesima interrogazione di Berselli

ParmaToday è in caricamento