menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricerca: dalla Fondazione Cariplo 300mila euro per progetto di Ateneo

E' stato finanziato con 300 mila euro dalla Fondazione Cariplo il progetto dell'Ateneo Un approccio biotecnologico per lo sviluppo di nuovi composti antifungini per la protezione dell'ambiente e della salute umana

La Fondazione CARIPLO ha finanziato con 300.000 euro un progetto di ricerca dal titolo Un approccio biotecnologico per lo sviluppo di nuovi composti antifungini per la protezione dell’ambiente e della salute umana che vede coinvolti i proff. Franco Bisceglie, Mauro Carcelli, Giorgio Pelosi e Dominga Rogolino del Dipartimento di Chimica e i proff. Annamaria Buschini e Francesco Restivo del Dipartimento di Bioscienze.

Il progetto, al quale partecipano anche la dott.ssa Claudia Zani (Coordinatrice) e la dott.ssa Donatella Ferretti del Dipartimento di Specialità Medico-chirurgiche, Scienze radiologiche e Sanità pubblica dell’Università di Brescia, è stato scelto da un Comitato Scientifico composto da qualificati ricercatori stranieri e si sviluppa nell’ambito della sicurezza alimentare.

Il progetto prevede un approccio biotecnologico per lo sviluppo di nuovi fitofarmaci antifungini basati sull’attività sinergica di molecole naturali e ioni metallici, in grado, oltre a inibire la proliferazione di muffe, di bloccare la produzione di aflatossine. Alla preparazione e all’analisi dell’attività dei composti, seguirà l’ottimizzazione di un nuovo test in grado di valutare gli effetti epigenotossici su cellule umane sane e la standardizzazione di metodi per la rivelazione del rischio tossicologico ambientale. Le nuove formulazioni che presenteranno efficiente attività antifungina verranno quindi sottoposte a valutazione di tossicità/genotossicità su batteri, piante e linee cellulari umane. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento