Promotore finanziario accusato di appropriazione indebita: avrebbe fatto sparire 4 milioni di euro

La modalità dell'appropriazione sarebbe stata quella di trasferire le somme di denaro sul conto di un pensionato, complice del promotore finanziario, contro il quale ora grava l'accusa di ricettazione

Avrebbe fatto sparire quasi 4 milioni di euro dei propri clienti. Un promotore finanziario parmigiano è sotto accusa per appropriazione indebita aggravata e continuata, accusa per la quale ha già patteggiato due anni di pena. La vicenda, raccontata dalla Gazzetta di Parma, riguarda un professionista parmigiano che, secondo le accuse, avrebbe fatto sparire - nel corso degli ultimi nove anni - quasi 4 milioni di euro, provenienti dai propri clienti. La modalità dell'appropriazione sarebbe stata quella di trasferire le somme di denaro sul conto di un pensionato, complice del promotore finanziario, contro il quale ora grava l'accusa di ricettazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: le misure dal 14 luglio

  • Choc a Collecchio: muore a 12 anni per una malattia fulminante

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Fanno sesso in Pilotta e aggrediscono i poliziotti: due arresti

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

Torna su
ParmaToday è in caricamento