rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Cronaca

Prosciutto di Parma, il Consorzio: "Soddisfatti per la programmazione produttiva"

L'Ue ha accolto le richieste italiane nell'ambito dell'Ocm unica per la riforma della Pac. "Si tratta di un traguardo importantissimo che ci permetterà di tutelare ulteriormente la nostra produzione" ha dichiarato Paolo Tanara presidente del Consorzio

Grande soddisfazione è stata espressa dal Consorzio Prosciutto di Parma per l'approvazione della programmazione produttiva. "Al termine di un lungo e faticoso negoziato - ricorda una nota -, Commissione, Parlamento e Consiglio dei Ministri europei hanno finalmente accolto le richieste italiane nell'ambito dell'Ocm unica all'interno della Riforma della Pac'". "Si tratta di un traguardo importantissimo che ci permetterà di tutelare ulteriormente la nostra produzione - ha dichiarato Paolo Tanara presidente del Consorzio.

Il Prosciutto di Parma rappresenta un importante comparto del settore agroalimentare italiano con un giro d'affari complessivo di 1,5 miliardi di Euro, 150 aziende produttrici, 4.500 allevamenti e oltre 30.000 addetti che lavorano in tutta la filiera produttiva. Per noi quindi avere la possibilità di gestire i volumi produttivi vuol dire disporre di uno strumento di sostegno per prevenire situazioni di crisi del mercato e un prerequisito fondamentale per assicurare uno sviluppo equilibrato del mercato stesso". "La programmazione produttiva - ha continuato Tanara - è un tassello fondamentale e rappresenta uno dei tanti elementi che ci permetteranno di valorizzare ancora di più il nostro prodotto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prosciutto di Parma, il Consorzio: "Soddisfatti per la programmazione produttiva"

ParmaToday è in caricamento