menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si prostituiva tra Parma e Reggio: espulsa. Ma è comunitaria

Una 21enne rumena è stata espulsa dall'Italia ed accompagnata all'aereoporto di Linate dalla polizia di Reggio Emilia. E' la prima volta che accade in regione: espulsa in base a due articolo di un decreto del 2007

Si prostituiva in strada tra Parma e Reggio Emilia. Una 21enne rumena, quindi comunitaria, è stata espulsa dall'Italia ed accompagnata all'aereoporto di Linate dalla polizia di Reggio Emilia. L'espulsione è stata resa possibile in base agli articoli 6 e 7 del decreto legislativo 30/2007: passati tre mesi di presenza sul nostro territorio, infatti, è necessario avere la registrazione all' anagrafe del comune di residenza, l'iscrizione a un centro per l'impiego o un lavoro in grado di garantire una fonte di reddito lecita e sufficiente al sostentamento.


La questura di Reggio ritiene di essere la prima in regione ad applicare questa legge ottenendo il via libera della magistratura all'espulsione. "Siamo facendo tutto questo - spiega Dante Panatta, commissario capo dell'ufficio Immigrazione della questura reggiana - perché la prostituzione, che di per sé non è un reato, porta in dotazione un giro di criminalità molto più grande. Per la maggior parte si tratta di ragazze giovanissime, capaci di guadagnare anche diecimila euro al mese nei periodi estivi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 43 casi e un decesso

  • Cronaca

    Il piano di Patrick: voleva uccidere anche Maria Teresa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento