menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Night Club

Night Club

Prostituzione nei night: coinvolti anche 2 vigili che pestarono Bonsu

Si delineano gli scenari che hanno portato alla maxi operazione della Finanza: gli agenti Fratantuono e Cremonini, già condannati a 7 e 3 anni di carcere, denunciati a piede libero per concussione

Maxi inchiesta sulla prostituzione nei night club a Parma. Che il giro di ragazze nei locali del parmense fosse 'garantito' dalla presenza di alcuni appartenenti alle forze dell'ordine era una voce che a Parma si sentiva da parecchi anni. Ma non si erano mai trovate le prove. Contenute invece nelle 482 pagine dell'ordinanza di custodia cautelare, firmata dal Gip Alessandro Conti.

Così si cominciano a delineare con più precisione gli scenari che hanno portato all'arresto di 26 persone (6 in carcere e 20 ai domiciliari) e la denuncia di altre 44 per reati che vanno dalla concussione alla corruzione, dal favoreggiamento allo sfruttamento della prostituzione, dal falso alla calunnia, dalla truffa alla calunnia. Sono stati sequestrati anche 7 locali.

Si scoprono ricorrenze di nomi e di locali al centro di varie indagini: un sistema d'illegalità che si reggeva a Parma da molti anni che intreccia il mondo dello sfruttamento della prostituzione con chi sarebbe tenuto a vigilare su questi comportamenti illegali. Tra gli indagati, come riferisce la Gazzetta di Parma, ci sarebbero anche gli agenti Fratantuono e Cremonini, condannati in primo grado a 7 anni e 9 mesi e a 3 anni e 6 mesi per aver sequestrato e pestato Emmanuel Bonsu. L'accusa contro di loro è concussione: si sarebbero fatti servire drink gratis al Diana Park in cambio di favori.

In via Burla ci sono stati i primi interrogatori, compreso quello al commissario Antonio Ciotta, fino all'altro giorno numero 2 delle Volanti in città. Si è avvalso della facoltà di non rispondere, Secondo l'accusa si sarebbe occupato di regolarizzare le ragazze che venivano fatte prostituire nei locali sequestrati. Gli interrogatori proseguiranno nelle prossime ore.

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento