menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazze dell'Est si prostituivano al 'Bocca di rosa'. Un 48 parmigiano allontanato da Trapani

C'è anche un parmigiano tra i quattro che, secondo l'accusa, gestivano una vera e propria casa di prostituzione all'interno di un locale pubblico chiamato "Bocca di rosa", a Marsala in provincia di Trapani. Per il 48enne parmigiano, G.S., e per il 36enne S.L.G., è scattato il divieto di dimora nel territorio trapanese

C'è anche un parmigiano tra i quattro che, secondo l'accusa, gestivano una vera e propria casa di prostituzione all'interno di un locale pubblico chiamato "Bocca di rosa", a Marsala in provincia di Trapani. Per il 48enne parmigiano, G.S., e per il 36enne S.L.G., è scattato il divieto di dimora nel territorio trapanese. Misure diverse per il proprietario del locale, il 52enne F.P., e la moglie 35enne O.V. per cui sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Il locale, aperto sotto forma di club, era già stato chiuso nel gennaio 2011 a seguito di un intervento dei carabinieri arrivati per sedare una rissa. Poi, però, l'attività era ripresa. Nel locale, secondo l'accusa, diverse ragazze dell'est europeo ballavano in costumi succinti o in biancheria intima per poi prostituirsi dietro i privé. L'operazione è stata condotta dai carabinieri della Compagnia di Marsala.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 43 casi e un decesso

  • Cronaca

    Il piano di Patrick: voleva uccidere anche Maria Teresa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento