rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

Protesta in via Burla, detenuto incendia una cella: sette agenti in ospedale

L'episodio si è verificato nella mattinata di venerdì 27 settembre in via Burla

Un detenuto di origine marocchina ha messo in atto una protesta all'interno del carcere parmigiano di via Burla. Nella mattinata di oggi, venerdì 27 settembre, infatti, mentre si trovava nel reparto di Media Sicurezza del penitenziario avrebbe appiccato un incendio all'interno della cella. Sette agenti di polizia Penitenziaria sono rimasti intossicati ed hanno fatto ricorso alle cure del Pronto Soccorso. La denuncia arriva dal sindacato di polizia Penitenziaria Osapp,  che scrive: "Ormai è un bollettino di guerra! Un’inaudita escalation di violenza! Quello di oggi è un episodio gravissimo che si aggiunge alle aggressioni subite dal personale di Polizia Penitenziaria nei giorni scorsi. Si ripropongono le problematiche segnalate dalla scrivente sigla sindacale in materia di gestione di talune tipologie di detenuti, in particolare sui mancati trasferimenti dei detenuti facinorosi che si sono resi responsabili di aggressioni ai danni della Polizia Penitenziaria, da parte del Provveditorato Regionale.
E’ necessario ed urgente da parte dell’Amministrazione Centrale (DAP) affrontare la situazione oramai divenuta insostenibile relativa alle aggressioni ed agli eventi critici nelle carceri Italiane ai danni della Polizia Penitenziaria". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta in via Burla, detenuto incendia una cella: sette agenti in ospedale

ParmaToday è in caricamento