Provenzano, peggiorano le condizioni di salute. I medici: "Grave deficit cognitivo"

Peggiorano le condizioni del boss, ricoverato dal 7 giugno. Dall'ospedale fanno sapere che il paziente ha un "grave decadimento cognitivo, un'enterite, diverse infezioni e una lesione intramuscolare".

Peggiorano le condizioni di salute del boss Bernardo Provenzano, ricoverato dal 7 giugno all'ospedale di Parma per un'infezione. Lo ha accertato la stessa azienda ospedaliera, che ha informato il gip di Palermo che processa il padrino di Corleone per la trattativa Stato-mafia. Il procedimento è attualmente sospeso perché Provenzano, secondo i periti nominati dal magistrato, non è in grado di partecipare coscientemente alle udienze. Dall'ospedale fanno sapere che il paziente ha un "grave decadimento cognitivo, un'enterite, diverse infezioni e una lesione intramuscolare. "Si fa presente - scrivono i medici - che, a breve, a fronte di un ulteriore prevedibile peggioramento dello stato generale, si dovrà ricorrere all'ausilio di un sondino naso gastrico per l'alimentazione". Da tempo il legale del boss, l'avvocato Bernardo Provenzano, chiede la revoca del carcere duro e la sospensione dell'esecuzione della pena proprio per le gravi condizioni di salute del suo assistito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

  • Coronavirus, a Parma otto nuovi casi: nessun decesso in tutta la regione

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

Torna su
ParmaToday è in caricamento