menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provincia, occupazione: i sindacati sottoscrivono un accordo con il presidente Fritelli

I sindacati di categoria, dopo i presidi di protesta e l'occupazione simbolica dalla Sala Borri della Provincia hanno sottoscritto un protocollo con il presidente Fritelli per quanto riguarda il futuro occupazionale

Protesta dei dipendenti della Provincia di Parma contro il tagli previsti dal decreto del Governo. I sindacati di categoria, dopo i presidi di protesta e l'occupazione simbolica dalla Sala Borri della Provincia hanno sottoscritto un protocollo con il presidente Fritelli per quanto riguarda il futuro occupazionale dei dipendenti che subiranno i tagli. 

"Lo scorso 23 Dicembre le OO.SS confederali e di categoria di CGIL, CISL e UIL, la RSU -si legge in una nota dei sindacati- e il Presidente della Provincia Filippo Fritelli hanno sottoscritto un protocollo per la gestione del riordino delle funzioni con l’istituzione di un tavolo di confronto permanente sull’allocazione del personale della Provincia nelle funzioni considerate “essenziali”, in quelle di “staff” e in quelle “delegate”.

La sottoscrizione del protocollo, con l’impegno formale del Presidente della Provincia di rendere trasparente i dati e la loro definizione, alla luce della riduzione del 50% della spesa sulla dotazione organica e della necessità di individuare il personale da assegnare alle liste di mobilità, è un piccolo risultato in una partita complessa. Il protocollo ha definito l’attivazione di un percorso permanente a partire dalla prima settimana di gennaio per la definizione di criteri d’individuazione del personale che accederà alle procedure di mobilità.

Il Presidente Fritelli si è impegnato a richiedere al Presidente della Regione Emilia-Romagna le stesse modalità adottate per il superamento delle Comunità Montane con la legge Regionale n.21, definendo a livello territoriale un sistema d’opportunità e tutele a livello di Provincia di Parma. Al fine di raggiungere il massimo grado di tutela, il Presidente della Provincia ha garantito la disponibilità a definire una cabina di regia territoriale che funga da ricognizione sui fabbisogni occupazionali a livello locale. La cabina di regia promossa dalla Provincia di Parma ha lo scopo di coinvolgere gli Enti locali, funzioni dello Stato, funzioni della Regione, raccogliendo i fabbisogni occupazionali al fine di non disperdere un grande patrimonio professionale come quello rappresentato dal personale della Provincia di Parma".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Omicidio di via Volturno: Patrick Mallardo non risponde al Gip

  • Economia

    Morte del lavoratore 37enne, Cgil: "Imperativo un cambio di passo"

  • Cronaca

    Tragedia a Sorbolo: morto operaio di 37 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento