Provincia, Piano di formazione 2013: investimenti di 2 milioni e 180mila euro

Tanti percorsi varati con il Piano provinciale 2013 e che arriveranno fino al 2014, "ci siano o no le Provincie", per un investimento complessivo di 2 milioni e 180mila euro che permetterà a più di 1000 utenti e a 420 aziende di costruirsi una chance per il proprio futuro

“C’è un po’ di Germania anche a Parma” nel campo della formazione. Perché in questa provincia, “che non si vuole far spaventare dalla crisi”, la formazione c’è per tutti: donne e uomini, giovani e adulti, disoccupati e categorie più fragili. Tanti percorsi varati con il Piano provinciale 2013 e che arriveranno fino al 2014, “ci siano o no le Provincie”, per un investimento complessivo di 2 milioni e 180mila euro (con il contributo del Fondo sociale europeo) che permetterà a più di 1000 utenti e a 420 aziende di costruirsi una chance per il proprio futuro.

Per l’assessore alla Formazione professionale e Politiche del Lavoro Manuela Amoretti,  che questa mattina ha presentato l’insieme delle azioni approvate dalla Provincia “sono numeri che danno il senso della dimensione dell’intervento che facciamo. Il Piano è stato costruito in relazione stretta con le imprese perché abbiamo visto che l’efficacia dei corsi cresce là dove il sistema della formazione lavora strettamente con le aziende – ha detto nell’incontro con gli enti - Questa è la strada su cui i sistemi più evoluti si sono incamminati e che anche noi perseguiamo. I nostri percorsi sono scelti sul fabbisogno aziendale e la collaborazione con il mondo imprenditoriale è a un livello avanzato. Qui le imprese partecipano a tutta la fase formativa: dalla scelta dei profili alla docenza allo stage sul campo. Per queste ragioni crediamo di mettere in mano a queste mille persone una occasione di sviluppo personale”.

Un esempio l’ha fornito Marco Catellani che ha raccontato la propria esperienza. Diplomato nel 2008 si è messo subito a cercare lavoro inviando curriculum e facendo colloqui, poi ha scelto di ampliare le proprie competenze e ha partecipato a un corso formativo per tecnico della logistica integrata. Lo stage lo fa alla Spenser Italia dove dopo l’apprendistato è stato assunto a tempo indeterminato. “ Quel corso è stato fondamentale per consolidare i rapporti con l’azienda – ha detto – oltre a sudarsi il lavoro è fondamentale cercare davvero e non aspettare che il lavoro arrivi, tutto serve”.
Marco ha partecipato ai corsi attivati con “Help for job”, uno dei progetti di maggiore riscontro in termini occupazionali in questi anni difficili (circa uno su due ha trovato lavoro dopo sei mesi) e promossa nell’ambito dell’attività anticrisi.

Help for job, IV edizione
Coinvolgeranno 200 giovani e adulti disoccupati, iscritti ai Centri Impiego della provincia di Parma. Sono state individuate dal tavolo operativo (riunisce Forze sociali, Camera di Commercio, Associazioni di impresa e Provincia) nove figure professionali considerate strategiche per l’evoluzione del mercato del lavoro locale, cioè saperi di cui  le aziende avranno bisogno. A profili professionali come l’analista programmatore o il tecnico informatico, il disegnatore meccanico e così via, sono stati ispirati i 14 corsi progettati con 128 aziende del territorio. 514mila euro l’investimento complessivo della Provincia (con il contributo del Fondo sociale europeo) per questo progetto. Ecco i corsi con gli enti che li gestiscono
    •    Analista programmatore: Ifoa e Enaip
    •    Tecnico informatico: Irecoop
    •    Disegnatore meccanico: Enaip
    •    Tecnico amministrazione finanza e controllo di gestione: Cesvip e Ecipar
    •    Tecnico contabile: Cisita e Form.art
    •    Tecnico commerciale marketing:Nuovo Cescot e Enac
    •    Tecnico delle vendite: Formart
    •    Tecnico della logistica industriale: Iscom e Centro Servizi Pmi
    •    Tecnico degli acquisti e approvvigionamenti: Ente Centro servizi Pmi 

Tutti questi percorsi (250 h di cui 100 di formazione in azienda), prevedono sia formazione riferita agli standard del Sistema regionale delle Qualifiche che formazione presso le aziende partner. Le iscrizioni termineranno il 20 novembre 2013 e si effettuano presso l’ente di formazione che realizzerà l’attività relativa al profilo prescelto dalla persona.
Alla presentazione della domanda di iscrizione, presso l’ente di formazione, verranno verificati i requisiti di accesso richiesti. Nel caso in cui le domande siano superiori ai posti disponibili verrà effettuata una selezione a cura dell’ente gestore. Gli utenti interessati se in possesso dei requisiti previsti per ogni percorso, potranno concorrere ad un massimo di 2 selezioni; in questo caso la domanda di iscrizione va perfezionata c/o entrambi gli enti di formazione che organizzano il percorso. Questo potrà permettere all’utenza di avere maggiori possibilità di accedere ad una attività formativa. In caso di ammissione ad entrambi i corsi, l’utente dovrà però sceglierne uno.
Al partecipante, verrà riconosciuta un’indennità di frequenza (3,10 euro per ogni ora frequentata) fino a un massimo di 413,17 euro al mese.
 
Al progetto “Help for job 4” si aggiungono questi progetti:
Internazionalizzazione e reti di impresa. Attività formative per personale di aziende coinvolte nelle strategie di entrata nei mercati esteri mirate all’acquisizione delle competenze tecniche e manageriali necessarie. 37 i progetti per un finanziamento di 300mila euro. Utenti potenziali: 260 tra lavoratori e imprenditori, 52 le aziende.

Per l’Innovazione per la competitività. Percorsi di formazione per accompagnare le aziende del territorio verso la ripresa. 39 i percorsi a supporto di processi di innovazione aziendale. Finanziamento: 354mila euro. Utenti potenziali: 354 tra lavoratori e imprenditori, 68 aziende.

Formazione e lavoro per l’integrazione. Attività per il raggiungimento di competenze specifiche finalizzate all’inserimento o reinserimento professionale di persone in condizione di svantaggio. 11 percorsi approvati, rivolti a soggetti in carico ai servizi socio sanitari, rifugiati politici, richiedenti asilo, soggetti in protezione umanitaria, sottoposti a limitazione della libertà personale. Tra i profili approvati: operatori magazzino merci, della ristorazione,  agroalimentare, del punto vendita. I corsi si svolgeranno a Parma, Fidenza e porteranno a certificazione delle competenze e in presenza di utenza immigrata saranno previsti moduli di alfabetizzazione linguistica.
Gli utenti percepiranno un’indennità di 3,10 euro per ogni ora frequentata, per un massimo di 413,17 euro mensili. Finanziamento: 630.045 euro. Utenti potenziali: 137, 116 aziende.

Fattore D2. attività di accompagnamento e formativa a favore della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro sperimentata lo scorso anno e che ha ottenuto buoni risultati. La progettazione riguarda semiari, accompagnamento individualizzato presso le aziende. Finanziamento 50.000 euro 5 aziende potenziali

Work Experiences - tirocini (con procedura di presentazione “just in time” ). Il bando 2013 contiene anche 181 percorsi individuali di 350 ore di formazione in azienda finanziate dalla Provincia con 488.000 (Fse). Oltre ad agevolare l'incontro tra domanda e offerta di lavoro, le Work Experience sono uno strumento a sostegno del processo di accoglienza delle imprese verso i giovani e verso le persone in uscita dal mercato del lavoro, favorendo, in alcuni casi, l'inserimento o il reinserimento lavorativo di soggetti in difficoltà rispetto al mercato stesso.
Questi percorsi personalizzati sono stati destinati a persone rientranti nelle seguenti categorie:
    •    Disoccupati e inoccupati iscritti ai Centri Impiego della Provincia; iscritti alle liste di mobilità; (123 interventi)
    •    persone, in carico ai servizi socio-sanitari del territorio e segnalati dai Tavoli di ricollocazione, organismi che coinvolgono i soggetti istituzionali operanti sul territorio (40 interventi)
    •    rifugiati politici, richiedenti asilo e soggetti in protezione umanitaria (20 interventi).
    •    Soggetti in esecuzione penale esterni  (7 interventi)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Coronavirus: stato di emergenza prorogato fino al 31 ottobre

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Coronavirus, è il giorno 'zero': né decessi, né contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento