Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Provincia, sbloccati 7,4 milioni di euro per i pagamenti alle imprese

Accordo raggiunto nella Conferenza Stato Città. Vincenzo Bernazzoli: "Queste risorse ci permetteranno di saldare nella quasi totalità le fatture non pagate per i lavori eseguiti e per altre spese in conto capitale"

Il “permesso” di allargare i propri spazi finanziari fino a 7,4 milioni di euro. E’ quanto potrà fare la Provincia di Parma grazie all’accordo sottoscritto nei giorni scorsi nella Conferenza Stato Città sul riparto degli importi per la Pubblica amministrazione. In particolare l’accordo, frutto dell’impegno dell’Upi nazionale e dell’Emilia Romagna, fissa le modalità di riparto degli importi da escludere per ogni singolo ente locale dal patto di stabilità interno 2013. 


“Quando questo decreto diventerà legge sbloccheremo risorse importanti, vero ossigeno per imprese e fornitori che potranno vedersi pagate le prestazioni svolte per il nostro Ente fino all’8 aprile, quattrini che pur avendo a disposizione non potevamo pagare a seguito dei vincoli del patto di stabilità  – spiega il presidente della Provincia di Parma e dell’Upi regionale Vincenzo Bernazzoli -  Avevamo chiesto di sbloccare risorse per circa 10milioni di euro e ne abbiamo ottenuto la gran parte, risorse che ci permetteranno di saldare nella quasi totalità le fatture non pagate per i lavori eseguiti e per altre spese in conto capitale”. La richiesta complessiva di allargare il patto avanzata da Province e Comuni ammontava a 5 miliardi e 200 milioni. Con l’accordo di fatto si arriverà a coprire il 90% di quei pagamenti e per la parte restante il Governo si è riservato la possibilità di valutarli nella prossima manovra finanziaria.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia, sbloccati 7,4 milioni di euro per i pagamenti alle imprese

ParmaToday è in caricamento