menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Punto di Ascolto Psicologi in strada

Punto di Ascolto Psicologi in strada

Psicologi in strada, la 'casetta' è aperta fino al 16 settembre

In via Garibaldi un team di psicologi ed operatori offre sostegno a persone fragili o con disagi psicologici, nei giorni 'caldi' del Ferragosto l'attività di aiuto stata intensa

Una casetta salvavita. E’ quella in legno collocata nella centralissima Via Garibaldi, che ospita il Punto di Ascolto Psicologi in strada di “Sotto le stelle… in Piazzale della Pace” che anche nei giorni “caldi” del ferragosto ha svolto appieno la sua attività a sostegno delle persone fragili, con disagi di carattere psicologico. Lorenzo Tidona, assistente sociale che assieme agli psicologi dell’AUSL Antonio Di Sabato e Francesca Violi per il coordinamento di Simone Bertacca, era in servizio nella casetta di via Garibaldi il giorno precedente il Ferragosto, racconta di come si sia riusciti ad evitare la replica della tragedia della disperazione che aveva colpito un po’ tutti, qualche mese fa, quando una donna aveva deciso di farla finita in modo eclatante in Via Cavour:

“Le problematiche maggiori che abbiamo rilevato in queste tre settimane di attività riguardano soprattutto la solitudine: situazione che si è confermata con una persona che abbiamo assistito il giorno 14, giornata molto vicina alla festa, dunque con la spiacevole sensazione di abbandono che si avverte ancora di più. Questi ha più volte minacciato il suicidio, ma solo il fatto che sia riuscito a parlarcene è divenuto per lui un’occasione importante per potersi riprendere.” Una volta assistito con questa  sorta di pronto intervento en plein air è stato accompagnato dall’assistente sociale, alle strutture del territorio che gli hanno garantito i trattamenti del caso.

La Casetta degli Psicologi rientra nel progetto socio sanitario Sotto le Stelle… in Piazzale della Pace, fortemente voluto dal delegato del Sindaco alle politiche sanitarie Fabrizio Pallini, il quale particolarmente in questi giorni ha seguito da vicino l’attività degli operatori della casetta di Via Garibaldi: “Si tratta di giorni particolarmente critici, durante i quali i servizi sono difficilmente raggiungibili: per questo a cavallo del Ferragosto abbiamo chiesto che il Punto di ascolto funzionasse, proprio per fronteggiare particolari situazioni e debolezze, che poi si sono puntualmente verificate. ‘Sotto le Stelle… in Piazzale della Pace’  vuole essere un punto di riferimento non solo per i giovani, con l’attività ludica ed i concerti che proponiamo anche per promuovere le attività delle associazioni di volontariato in ambito sanitario del territorio, ma anche per gli anziani, implementando il raggio d’azione che anni fa erano solo le dipendenze patologiche e che ora si è allargato alle fragilità in genere”.

 Il Punto di Ascolto Psicologi in Strada di Sotto le Stelle… in Piazzale della Pace funzionerà fino al 16 settembre, giorno di chiusura del progetto socio-sanitario dell’Agenzia Comunale per la Sanità e le politiche sanitarie, in collaborazione con l’AUSL. Gli orari di servizio sono affissi in bacheca sulla stessa casetta, ma è sempre attiva in occasione degli spettacoli e dei laboratori in cartellone, ma con turni anche di giorno, specie in concomitanza con il mercato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento