menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polemiche per lo spot di un prosciuttificio di Langhirano: le fette sul lato b di una donna

E' polemica per il cartellone pubblicitario apparso al porto turistico di Capri. Sul manifesto che sponsorizza i prosciutti di una ditta di Langhirano c'è il corpo nudo di una donna dal cui lato b fuoriescono fette di prosciutto crudo

E' polemica per il cartellone pubblicitario apparso al porto turistico di Capri. Sul manifesto che sponsorizza i prosciutti di una ditta di Langhirano, c'è il corpo nudo di una donna dal cui lato b fuoriescono fette di prosciutto crudo e sopra la scritta a caratteri cubitali "I ham". 

Uno spot e quel messaggio "Io prosciutto" che non ha suscitato nessuna ilarità nelle donne che chiedono più rispetto per il corpo femminile, mercificato e trattato come un pezzo di carne. "Ritengo – ha scritto la capogruppo-  e parlo a nome di tutte le donne che in rete hanno mostrato il loro sdegno, che quella pubblicità sia offensiva e lesiva della dignità femminile e assolutamente inopportuna in un momento in cui le donne stanno lottando per il rispetto della loro persona".

VIDEO

"Ho contattato alcuni ristoratori”, ha fatto sapere il consigliere, “i quali non erano a conoscenza di questa pubblicità (e presumo che nessuno ne sia a conoscenza) pertanto, a loro insaputa, si trovano ad essere complici. Anche i ristoratori, pertanto, dovrebbero richiederne la rimozione. La foto è di cattivo gusto e, poiché è situata in uno spazio pubblico (e ci meravigliamo che la operazione non sia stata ostacolata), va rimossa", ha concluso

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 43 casi e un decesso

  • Cronaca

    Il piano di Patrick: voleva uccidere anche Maria Teresa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento