Public Money, Vignali: sequestrate case, auto e conti corrente

C'è anche un vigneto a Medesano e una terreno seminativo a Montechiarugolo tra i beni sequestrati all'ex sindaco di Parma. Due auto e sette conti corrente presso la Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza

Inchiesta Public Money. La Procura di Parma ha sequestrato preventivamente una serie di beni ai 4 arrestati, attualmente agli arresti domiciliari. Tra sabato e lunedì dovrebbero svolgersi gli interrogatori di garanzia davanti al Gip Maria Cristina Sarli. Nei confronti dell'ex sindaco Pietro Vignali è stato preso un provvedimento di sequestro di numerosi beni, tra immobili, conti correnti e automobili.

SEQUESTRATI IMMOBILI, AUTO E CONTI CORRENTE. A Forte dei Marmi è stato sequestrata uan parte di un'abitazione, di proprietà dell'ex sindaco, dal calore catastale di 133 mila euro. Numerosi gli immobili sequestrati a Parma e provincia: a Medesano è stato sequestrata una parte di una villa dal valore catastale di 1 milione e 600 mila euro con l'annesso box auto. Sempre a Medesano è stato sequestrato un vigneto. A Montechiarugolo sono state sequestrate parti di due abitazioni dal valore di 144 mila euro e di 800 mila euro. Nello stesso Comune posto sotto sequestro anche un terreno ad uso seminativo. Due le abitazioni sequestrate a Parma dal valore di 728 mila euro l'una. E' stata sequestrata anche la cantina. Sono state sequestrate due auto, una Nissan Almera e un'Audi A4. Sequestrati sette conti corrente presso la Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza, un conto presso il Credito Emilian e due conti presso Banca Monte Parma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento