Legambiente, Puliamo il Mondo arriva alla 22° edizione: gli eventi a Parma

Un piccolo gesto fatto in molti può cambiare il mondo. Il circolo Legambiente "Aironi del Po" organizza nella giornata di venerdì 26 la pulizia dei fossi lungo strada di via San Quirico, coinvolgendo i ragazzi dell’Istituto comprensivo di Sissa Trecasali

Un piccolo gesto fatto in molti può cambiare il mondo: con questo semplice messaggio Legambiente vi esorta a partecipare alla ventiduesima edizione di Puliamo il mondo, la più grande iniziativa di volontariato ambientale che dal prossimo week end prenderà il via con tanti appuntamenti in tutta la regione.

Spetta a Mirandola inaugurare la campagna regionale facendo un atto concreto a favore dell’ambiente e portando “L’arcobaleno in città”, com’è stata intitolata l’iniziativa. Domenica prossima volontari e cittadini, assieme a 300 giovani dell'Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, vi aspettano per una giornata di pulizia urbana attraverso strade, giardini, cortili e palazzi che due anni fa hanno tremato per le forti scosse del sisma che colpì duramente questa parte di Emilia. Senza perdersi d’animo, l’intera comunità si ritrova oggi per prendersi di nuovo cura del proprio territorio. L’evento è organizzato da Legambiente Emilia-Romagna, in collaborazione con il Centro di Educazione alla Sostenibilità “La Raganella”, il Comune di Mirandola, i gruppi GEL e GEV locali, l’associazione “La nostra Mirandola”, e con il supporto di AIMAG. L’appuntamento aperto a tutti è domenica 14 settembre alle ore 9:00 in piazza Costituente.

Ma la campagna offre anche occasioni per discutere della gestione dei rifiuti in regione: venerdì 26 settembre, presso la sala Barchessa della sede di Legambiente Parma, al Parco Bizzozzero si terrà una tavola rotonda per fare il bilancio del primo anno di raccolta differenziata spinta in città e per parlare di prospettive future e politiche per incentivare la riduzione e il corretto riciclo dei rifiuti nel centro emiliano.

Sarà proprio durante il lungo week end del 26, 27 e 28 settembre che i volontari legambientini daranno vita alla gran parte degli interventi di raccolta dei rifiuti e diventeranno custodi del territorio. Eventi rivolti a tutti i cittadini sono previsti nelle principali città emiliano-romagnole: a Bologna, Modena, Parma, Reggio Emilia, Ferrara, Piacenza, Ravenna e in tanti altri centri urbani, avranno luogo iniziative in collaborazione con associazioni, istituti scolastici, amministrazioni comunali.

Numerose le iniziative organizzate con le scuole per coinvolgere studenti e alunni nelle attività di raccolta dei rifiuti e manutenzione degli spazi comuni. Tanti gli studenti di Ravenna che dalla prossima settimana puliranno giardini e cortili scolastici e raccoglieranno i rifiuti abbandonati dentro e fuori la scuola. Gli alunni delle Scuole Primarie M. Moretti di Punta Marina e F. Mordani di Ravenna hanno inoltre ricevuto da parte Ecodom, il consorzio italiano per il recupero e il riciclaggio degli elettrodomestici, un kit gratuito con il materiale didattico e gli strumenti necessari per effettuare le attività di pulizia.
Stesso dono regalato anche ai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Modena 2 che, accompagnati dagli insegnati e dai volontari del circolo Legambiente A. Vassallo di Modena, si armeranno di sacchi, guanti e pinze per migliorare le aree comuni della propria scuola.

Il circolo Legambiente "Aironi del Po" organizza nella giornata di venerdì 26 la pulizia dei fossi lungo strada di via San Quirico, coinvolgendo i ragazzi dell’Istituto comprensivo di Sissa Trecasali (PR). Un’iniziativa semplice per lanciare un messaggio importante e contrastare il deprecabile comportamento di chi, passando in automobile, getta dal finestrino ogni sorta di rifiuto.

Sabato 27, nella scuola d’infanzia di Carpi (Mo), l’iniziativa del circolo “Terre d’Argine” coinvolgerà volontari in erba: saranno infatti i bimbi i veri protagonisti delle attività nel giardino dell’istituto, dove sarà anche inaugurato un piccolo spazio verde che i volontari useranno per iniziare un percorso di educazione ambientale legato ad orti, fiori e piante. Lo stesso giorno il circolo Fornovo Taro (Pr) insieme ai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Valceno si occuperanno di ripulire l’area fluviale del torrente Ceno, offrendo poi a tutti i partecipanti una succulenta merenda.

Per amare e prendersi cura del proprio territorio è necessario conoscerlo: perciò il circolo Delta del Po di Comacchio (Fe) organizza per i ragazzi delle scuole della provincia di Ferrara visite guidate lungo la “via del sale”, lungo gli argini delle Valli di Comacchio e presso il museo della Bonifica “Casa della Memoria”; i “volontari dell’ambiente” invitano inoltre bambini e genitori a partecipare alla grande pulizia della spiaggia prevista per domenica 27 presso il Lido di Volano. Anche in Romagna si punta sulla scoperta del territorio: il circolo A. Cederna di Fusignano (Ra) organizza per domenica 28 una visita guidata nel bosco, per raccontarne la storia ed imparare a riconoscere gli esemplari arborei presenti.

Sempre domenica 28, il circolo Il Raggio Verde di Ferrara coinvolgerà i ragazzi delle scuole e i cittadini di Pontelagoscuro: mentre i più piccoli si occuperanno della pulizia delle aree scolastiche e delle zone verdi comunali, gli adulti ripuliranno lungo il canale Boicelli, luoghi particolarmente degradati e spesso usati come vere e proprie discariche a cielo aperto. In provincia di Bologna, il circolo Legambiente “Setta, Samoggia, Reno” ha organizzato insieme ai Comuni e alle scuole numerosi appuntamenti di pulizia. Gli interventi si svolgeranno a partire dal 26 di settembre in un ampio territorio che va da Casalecchio di Reno fino a San Benedetto Val di Sambro.

Ma molte altre sono le amministrazioni comunali e le scuole che aderiscono alla campagna. Basta poco per liberare dai rifiuti e dall'incuria i parchi, i giardini, le strade, le piazze, i fiumi e le spiagge d'Italia: cerca sul sito www.legambiente.emiliaromagna.it l’iniziativa più vicina a casa tua. È possibile anche rivolgersi al circolo Legambiente più vicino, oppure presentarsi direttamente ai banchetti organizzati per gli appuntamenti locali per ricevere la sacca degli attrezzi e partecipare alle operazioni di pulizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • I rinforzi di Liverani, le trattative, la linea Krause: sullo sfondo il derby

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento