Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Punta la pistola alla testa di una prostituta e la violenta: arrestato un marocchino

Appartato, in un luogo isolato, sempre dietro la minaccia dell’arma ha consumato un rapporto sessuale rubandole, prima di fuggire, il cellulare

I Carabinieri del Comando Provinciale Carabinieri di Parma hanno eseguito un arresto. Su ordine emesso dalla Corte d’Appello di Bologna,  i militari del Reparto Operativo hanno messo le manette a un 33enne marocchino che deve scontare la pena di sette anni di carcerazione perché ritenuto colpevole dei reati di violenza sessuale e rapina. Nel 2007 a Fontevivo, a bordo di un’autovettura si avvicinava ad una prostituta e puntandole una pistola la minacciava di morte obbligandola a salire. Appartato, in un luogo isolato, sempre dietro la minaccia dell’arma consumava un rapporto sessuale rubandole, prima di fuggire, il cellulare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Punta la pistola alla testa di una prostituta e la violenta: arrestato un marocchino

ParmaToday è in caricamento