menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco Nord, pusher fuggono nelle fogne: beccati con 350 grammi di fumo

I carabinieri hanno arrestato 3 dei 4 tunisini dopo una rocambolesca fuga degli spacciatori attraverso i canali sotterranei della città. Ma sbucati dai tombinidi via Venezia e via Palermo hanno trovato le manette

Nel pomeriggio di ieri, intorno alle 18, i carabinieri sono intervenuti al Parco Nord per arrestare alcuni spacciatori che stavano vendendo hashish. Dopo aver atteso la flagranza di reato, i militari sono intervenuti per bloccare i quattro che erano in possesso di diversi panetti di 'fumo'. Alla vista dei carabinieri, però, tre di loro sono fuggiti prima attraverso il canale naviglio e poi all'interno del sistema fognario della città. Nell'inseguimento un carabinieri è rimasto ferito. I militari, con l'ausilio delle maschere dei vigili del fuoco, sono entrati nei cunicoli alla ricerca dei tre.

Due pusher sono sbucati dai tombini in via Venezia e un altro in via Palermo. Per loro e per il compagno fermato al parco in precedenza sono scattate le manette per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di quattro tunisini, tre 30enni e uno di 40 anni. L'hashish sequestrato, anche grazie all'ausilio del cane antidroga Ax della municipale, è pari a 350 grammi. Recuperati anche un coltello, i telefoni cellulari della banda e circa 500 euro in contanti, provento dell'attività di spaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa dal 1° marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento