"Quando saremo in pensione faranno un film su di noi": le intercettazioni

Nelle intercettazioni dei carabinieri di Parma le voci dei banditi: "Secondo te com'è uccidere qualcuno?" "Ci dobbiamo mettere nella cocaina per quadruplicare subito i guadagni"

"Quando saremo in pensione faranno un film su di noi", "Questo è Giovanni l'immortale, l'immortale di Gomorra". Ecco le intercettazioni dei banditi che, secondo gli inquirenti, appartenevano ad un'organizzazione criminale che si sarebbe resa responsabile della spettacolare rapina alla filiale della Banca Monte Parma di via Venezia il 31 ottobre e che avrebbe costruito un tunnel lungo la rete fognaria della città, lungo undici metri, per rapinare la Bper. I banditi parlavano tra di loro facendo riferimenti a serie televisive e film noti come 'Gomorra' e 'Angeli del Male', la serie Tv dedicata a Renato Vallanzasca. Uno di loro, che avrebbe dovuto sposarsi a breve, aveva anche promesso si regalare una bottiglia di Champagne ad ognuno dei compomenti della banda. Un altro rapinatore, rimasto gravemente ferito in passato in un conflitto a fuoco veniva chiamato 'L'Immortale' 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi a Parma: un uomo e una donna ricoverati al Maggiore

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Montechiarugolo e Lesignano: tamponi e isolamento domiciliare per i famigliari dei contagiati

  • Coronavirus, è psicosi: supermercati presi d'assalto anche a Parma

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Coronavirus, due nuovi casi a Parma: il bilancio si aggrava e sale a quattro

Torna su
ParmaToday è in caricamento