Il quartetto Auryn ospite al nuovo appuntamento con “I concerti della Casa della Musica”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Protagonista del prossimo appuntamento de "I Concerti della Casa della Musica", in programma lunedì 26 maggio alle ore 20.30 nella Sala dei Concerti di Palazzo Cusani, sarà uno fra i più celebri quartetti d'archi oggi in attività nel mondo, il Quartetto Auryn che vanta nel corso della propria carriera esibizioni in tutti i centri nodali della vita musicale internazionale e nei festival più rinomati. Lo stesso Quartetto realizza un proprio festival internazionale di Musica da Camera a Este, in Provincia di Padova, nella suggestiva cornice dei Colli Euganei e, dallo scorso anno, è responsabile artistico del Festival di musica da camera di Mondsee, nel salisburghese. Componenti dell'ensemble sono Matthias Lingenfelder (violino), Jens Oppermann (violino), Steward Eaton (viola) e Andreas Arndt (violoncello). Il prestigio di questi artisti gli ha valso l'opportunità di potersi esibire con quattro strumenti musicali straordinari: Lingefelder suona uno Stradivari del 1722 che fu di Joseph Joachim, Oppermann un Petrus Guarneri del Quartetto Amadeus, Eaton una viola Amati del 1616 (già del Quartetto Koeckert) e Arndt il violoncello Niccolò Amati che aveva il Quartetto Amar (il quartetto in cui suonava Paul Hindemith).

Il programma musicale tutto mozartiano e dal titolo "Le Dissonanze", che verrà eseguito alla Casa della Musica, prevede il Divertimento K.136 in re maggiore, il Quartetto K.458 in si bemolle maggiore "La Caccia" e infine il Quartetto K.465 in do maggiore "Le Dissonanze".

I biglietti per la serata saranno in vendita da un'ora e mezza prima dell'inizio del concerto. Per ogni informazione, Casa della Musica, tel. 0521 031170, www.lacasadellamusica.it.

"I concerti della Casa della Musica" sono frutto della collaborazione tra Solares Fondazione delle Arti-Società dei Concerti di Parma, Istituzione Casa della Musica e Assessorato alla Cultura del Comune di Parma. Si ringraziano per il prezioso sostegno Chiesi Farmaceutici, Fondazione Monte Parma, Gazzetta di Parma. Si ringraziano per la collaborazione Piu Hotels, Osteria Rangon.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento