Raccoglievano fondi una finta associazione per ragazze madri: due denunce per truffa

Due uomini, che avevano allestito un banchetto nella zona del Campus, sono stati bloccati dalla Finanza

Chiedevano soldi a favore di una finta associazione che, secondo quanto raccontavano ai cittadini, era impegnata nel sostegno alle ragazze madri. L'associazione in realtà non era una Onlus ma una cooperativa impegnata nel settore della vendita ambulante. Due uomini, uno di origini campane e uno di origini calabresi, sono stati fermati e denunciati dalla Guardia di Finanza di Parma, che si è recata sul posto dopo una segnalazione al 117.

I due avevano allestito un banchetto per la raccolta fondi nella zona del Campus universitario. Alcuni cittadini hanno chiesto spiegazioni rispetto all'attività dell'associazione ma hanno avuto risposte evasive: i finanzieri, arrivati sul posto, hanno verificato che in realtà i fondi sottoscritti dagli ignari donatori, con tanto di ricevuta, andavano ad una cooperativa che si occupa di vendita ambulante. La ditta, con sede a Roma, era stata costituita nel 2010 ma non aveva mai presentato dichiarazioni fiscali. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due denunciati hanno precedenti penali per truffa e spaccio di sostanze stupefacenti e sono destinatari di obblighi di allontanamento da diverse città. Nel corso delle perquisizioni personali, i due sono stati trovati in possesso di tre blocchetti di ricevute, due tesserini e diversi opuscoli pubblicitari riportanti l’intestazione della cooperativa e l’invito a donare per sostenere le ragazze madri, con alcuni richiami alle festività pasquali ed alla festa della donna. Tutto il materiale, utilizzato per trarre in inganno gli ignari cittadini, è
stato sequestrato. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: riapre il reparto Covid al padiglione Barbieri

  • Coronavirus, a Parma aumentano i casi: nove con un asintomatico

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

  • Nuovo Dpcm: mascherine e distanziamento sociale fino al 7 settembre

  • Ribaltone Genoa: c'è Faggiano al posto di Marroccu

  • "L'aeroporto Cargo a Parma? Un disastro ambientale annunciato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento