menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore Folli mostra il bidoncino del residuo

L'assessore Folli mostra il bidoncino del residuo

Lubiana, bidoncino con microchip. "Chi non ce l'avrà pagherà la tariffa massima"

L'Amministrazione comunale ha rilevato che un numero rilevante di utenti (circa 2.900 su 17.500) non ha ancora ricevuto la dotazione necessaria. E' necessario recarsi al Punto Informativo in via Terracini

L’estensione della raccolta differenziata nei quartieri Lubiana – San Lazzaro è stata accompagnata dalla consegna di contenitori e sacchi necessari per effettuarla in modo corretto. Per il rifiuto residuo il Progetto Conai ha previsto un bidoncino da 40 litri dotato di microchip per la lettura degli svuotamenti in previsione della tariffazione puntuale. Alla consegna del bidone l’operatore Iren provvede ad abbinare, tramite la lettura di un codice a barre, il contenitore per il rifiuto residuo all’utente intestatario della bolletta rifiuti.

Ad oggi, l’Amministrazione comunale ha rilevato che un numero rilevante di utenti (circa 2.900 su 17.500) non ha ancora ricevuto la dotazione necessaria al nuovo modello di raccolta differenziata. Dotazione che è stata consegnata porta a porta dagli informatori che hanno effettuato due passaggi presso le abitazioni degli utenti o direttamente al Punto Informativo di via Terracini, (al lato del Teatro Europa) per coloro che si sono recati a ritirarla.


E’ importante far notare che, quando verrà applicata la tariffazione puntuale, a chi non utilizzerà il bidoncino del residuo verrà calcolata la tariffa massima impedendo quindi di beneficiare degli sconti che sono previsti per chi produce meno rifiuto residuo. Esortiamo quindi chi ancora ne fosse sprovvisto a recarsi al Punto Informativo che rimarrà aperto fino al 17 agosto il lunedì, mercoledì e venerdì dalla 10.00 alle 13.00, il giovedì dalle 15.00 alle 18.00 e il sabato dalle 09.00 alle 13.00 e dal 19 agosto fino al 28 settembre il giovedì dalle 15.00 alle 18.00 e il sabato mattina dalle 10.00 alle 13. Per ogni tipo di informazione si può contattare il numero verde 800-212607

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento