Differenziata, il Comune dà istruzioni ai cittadini: "Priorità per l'amministrazione"

"I risultati parlano da soli: in centro storico, in pochi mesi la differenziata spinta ha raggiunto il 67%, a fronte di una media del 40% nel periodo del 2012 precedete l’attivazione della raccolta porta a porta".

"Entro la primavera -si legge in una nota del Comune- del prossimo anno la raccolta porta a porta interesserà l’intera città, dopo essere stata estesa nel novembre 2012 in parte del centro storico ed aver interessato, negli ultimi due mesi, i quartieri Lubiana e San Lazzaro. I risultati parlano da soli: in centro storico, in pochi mesi la differenziata spinta ha raggiunto il 67%, a fronte di una media del  40% nel periodo del 2012 precedete l’attivazione della raccolta porta a porta.

Questo modello di raccolta rappresenta una priorità per l’Amministrazione che si è impegnata ad applicare un metodo efficace per conferire sempre meno rifiuti in discarica o ad incenerimento, preferendo il riciclo e il recupero dei materiali come già avviene in tante altre città italiane ed europee delle stesse dimensioni. Il Comune, in collaborazione con il Gruppo Iren, ha approntato una campagna di informazione capillare in modo da fornire tutte i chiarimenti del caso ai cittadini che sono i veri protagonisti di questa piccola rivoluzione. E’, infatti, grazie ai comportamenti corretti e virtuosi che il progetto di raccolta porta a porta potrà aver pieno successo, migliorando la qualità ambientale e la vivibilità della città stessa.

Il nuovo modello di raccolta differenziata introdotto nel quartiere Lubiana – San Lazzaro prevede la raccolta di imballaggi in plastica, tetrapak e barattolame in sacchi gialli in dotazione a tutte le famiglie ed utenze non domestiche. Tali sacchi possono essere esposti sul marciapiede (suolo pubblico), una volta alla settimana, nel giorno e negli orari indicati dal calendario ricevuto dalle famiglie.

L’utilizzo di un sacco capiente permette di disfarsi comodamente dei propri rifiuti, che saranno raccolti proprio davanti alla propria abitazione. E’ possibile esporre contemporaneamente anche più di un sacco giallo, nel giorno e negli orari del calendario e utilizzare i sacchi consegnati dal Comune e non di altre tipologie, in quanto sacchi non conformi vengono raccolti come rifiuto indifferenziato e avviati a smaltimento. E’ meglio schiacciare sempre le bottiglie di plastica, così che il sacco da esporre occupi meno spazio e sciacquare gli imballaggi sporchi di cibo (es. vaschette in polistirolo della carne o del pesce, lattine di tonno ecc), per evitare cattivi odori anche nelle proprie abitazioni.

La raccolta del vetro avviene in campane verdi distribuite sul territorio in maniera uniforme e tale da garantire la copertura del servizio per tutte le utenze in modo da smaltirlo in modo agevole tutte le volte che se ne ha la necessità. Per rispetto nei confronti di chi abitata nelle vicinanze delle campane è meglio evitare di usarle in orari notturni. La raccolta separata del vetro consente di avviare a riciclo un materiale più puro al quale i Consorzi di Recupero attribuiscono un valore economico molto più alto: attualmente infatti il valore al Kg del cosiddetto “multimateriale leggero”, costituito solo da imballaggi in plastica, tetrapak e barattolame, è di ben sei volte maggiore di quello del cosiddetto “multimateriale pesante” (raccolta mista di plastica, lattine e anche di vetro). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si ricorda che tali contributi vengono poi direttamente riconosciuti ai Comuni e pertanto distribuiti a tutte le utenze nelle bollette; quindi meglio differenziamo e prima lo facciamo, tanto meglio sarà per le tasche di tutti i cittadini. In caso di dubbi è sempre consigliato l’utilizzo del Rifiutologo, consegnato ad ogni famiglia, e reperibile  on line sul sito del Comune di Parma e di Iren Emilia. Per ogni tipo di informazione sul mondo dei rifiuti potete contattare il Numero Verde 800212607"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento