menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Benassi, raccolta 'sbagliata': l'organico nell'indifferenziato

L'Associazione Gestione Corretta Rifiuti ha riportato un episodio avvenuto nella zona di via Mantova. Un operatore avrebbe vanificato il lavoro dei cittadini. E la prassi sarebbe diffusa: "Chiarire l'accaduto"

Raccolta differenziata. L'Associazione Gestione Corretta Rifiuti riporta un episodio avvenuto in via Benassi. Secondo la ricostruzione di alcuni residenti un operatore addetto alla raccolta dei rifiuti ha inserito il contenuto dei cassonetti marroni dell'organico nell'indifferenziato. Vanificherebbe così l'attenzione dei cittadini a differenziare i rifiuti. Intanto il Comune di Parma ha aderito all'Associazione nazionale Comunità Rifiuti Zero, nata sabato 13 ottobre e che raccoglie 107 Comuni in tutta Italia.

"Ieri mattina in piazza Benassi (zona di via Mantova) la gestione dei rifiuti ha battuto un colpo all'indietro, mettendo una grave ombra su modalità e sistemi di controllo. L'operatore Iren, addetto allo svuotamento dei cassonetti, ha infatti convogliato tutti i contenitori dell'organico (i cassonetti marroni) dentro lo stesso mezzo, insieme al rifiuto indifferenziato. Una schifosa poltiglia pronta per la discarica o l'inceneritore. La scena è stata vista da una residente che prontamente ha richiamato l'operatore. Che si è giustificato dicendo di aver visto un fazzoletto bianco dentro la frazione organica (i fazzoletti bianchi di carta sono compostabili proprio con l'umido). Peccato che che tutti i contenitori della piazza abbiano subito lo stesso trattamento, lasciando a bocca aperta l'attenta cittadina, che prontamente ha telefonato al numero verde 800212607. Il centralinista, raccogliendo la segnalazione, ha sottolineato come purtroppo sia prassi delle cooperative attuare questo tipo di raccolta, facendo sobbalzare ancora una volta la nostra attenta concittadina".


"Siamo anche noi sgomenti. Tanti cittadini diligentemente si occupano della corretta gestione dei propri rifiuti, collocando ogni materiale nell'apposito cassonetto. E' questo è il ringraziamento per l'impegno profuso? Cosa sta succedendo a Parma? Mentre si sta presentando l'ampliamento della raccolta porta a porta nel centro storico, è assurdo che gli operatori remino dalla parte opposta, distruggendo il lavoro dei cittadini per migliorare il nostro ambiente. Crediamo doveroso che Iren faccia luce immediata sull'accaduto e la cittadinanza sia messa a conoscenza della situazione, non lasciando alcuna ombra attorno all'accaduto. Chi si occupava sabato mattina di quella zona? Quali istruzioni sono state date all'operatore? Che sistemi di controllo sono in atto? Ci aspettiamo che anche l'amministrazione comunale si attivi per verificare la qualità del servizio fornito da Iren, monitorando costantemente le performance della raccolta differenziata. Attendiamo fiduciosi gli sviluppi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento