Radio Parma, nasce una pagina Fb in sostegno del dj Aldo Piazza

Voce storica di Radio Parma il dj Aldo Piazza, in arte Ape Regina, potrebbe non essere riconfermato nel suo ruolo. Queste sono le voci che si rincorrono in città: così nasce una pagina dei suoi fans

La foto pubblicata dal dj Aldo Piazza su Facebook

Voce storica di Radio Parma il dj Aldo Piazza, in arte Ape Regina, potrebbe non essere riconfermato nel suo ruolo all'interno della radio locale. Queste sono le voci che si rincorrono in città da alcuni giorni e lo stesso Aldo Piazza ha pubblicato una foto significativa sul suo profilo Facebook, riprendendo lo slogan 'La radio siamo eravamo noi'. Così è nata una pagina, sempre su Facebook dei suoi numerosi fans che lo sostengono e chiedono che Aldo Piazza sia riconfermato nel suo ruolo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

  • Lavoratori in nero, camerieri senza mascherina e scarsa igiene: pioggia di multe alla Fiera del Fungo di Borgotaro 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento