rotate-mobile
Cronaca

Ragazzo accoltellato in via del Taglio: indagato un 17enne incastrato dai testimoni

La polizia chiude il cerchio dopo giorni di indagini. Indagato un minorenne residente in città. L’accoltellamento dopo una lite tra due bande di ragazzi

L'accoltellamento a due passi dall'alba. Una grossa macchia di sangue si estende sull'asfalto, lungo via del Taglio. Il ragazzo 25enne ferito a colpi di coltello viene ricoverato poco dopo le 4 in Chirurgia d'urgenza all'ospedale Maggiore. Per giorni le sue condizioni sono gravi, il fendente ha rischiato di recidere l'aorta. Scatta la caccia al responsabile. Giorni di ricerca, testimonianze e analisi dei filmati nei pressi di un noto locale cittadino.  La Polizia di Stato di Parma, a conclusione delle indagini iniziate a seguito dell’accoltellamento, lo scorso 24 giugno, alla fine ha chiuso il cerchio: denunciato un 17enne per il reato di lesioni aggravate e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere. Il giovane non potrà frequentare una serie di locali notturni nei pressi della zona dove sono avvenuti i fatti per almeno due anni. Sanzionato anche il gestore del locale, con una multa, locale stesso che non era risultato in regola dalle indagini.

I fatti

Nella nottata del 24 giugno un equipaggio delle Volanti, su disposizione della sala Operativa, è intervenuto presso il parcheggio di un noto locale cittadino, non nuovo a fatti di cronaca, situato nella zona nord della città, su richiesta del personale del 118 che, nel frattempo, prestava soccorso a un giovane vittima di un accoltellamento. I poliziotti, tempestivamente giunti sul posto, hanno immediatamente riscontrato che il presunto autore del reato si era dileguato, la vittima stava per essere trasportata in ospedale in codice rosso e sul selciato vi era la presenza di una vistosa macchia di sangue. 

Contestualmente i poliziotti hanno ascoltato anche un uomo qualificatosi quale addetto alla sicurezza  del locale, il quale ha riferito di aver visto un gruppo di ragazzi che, dopo essere usciti dal locale, avevano iniziato a fronteggiarsi con un altro gruppetto, passando subito alle vie di fatto.

In realtà la vittima aveva accusato un malore e si era portato verso l'uscita per riprendersi. Qui il furto del suo cellulare a opera di un gruppo risultato poi diverso dai presunti aggressori. Dall’analisi delle testimonianze acquisite dalle altre persone presenti al momento dell’ accoltellamento  e dalle descrizioni fornite del presunto colpevole, il personale della  Squadra Mobile, dopo approfondite indagini, è riuscito a identificare il presunto autore dell’accoltellamento: un 17enne  residente in città, gravato  da precedenti di polizia per porto di oggetti atti ad offendere, resistenza a Pubblico ufficiale, lesioni personali e rapina.  Il ragazzo, sentito dagli investigatori, recatisi presso la sua abitazione per una perquisizione, dopo un’iniziale reticenza, ha ammesso di essere stato al locale quella notte e a riprova di ciò ha consegnato ai polizotti una busta contenente gli abiti da lui indossati in quell’occasione. Gli uomini della questura sono intanto alla ricerca dell'arma con la quale sarebbe stato accoltellato.

Il giovane ha dichiarato inoltre di essersi disfatto dell’arma la notte stessa, gettando il coltello in un fosso nei pressi della propria abitazione. Al termine dell’attività d’indagine, il 17enne è stato indagato in stato di libertà per i reati di lesioni personali aggravate e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo accoltellato in via del Taglio: indagato un 17enne incastrato dai testimoni

ParmaToday è in caricamento