Cronaca Centro

“Dammi 10 euro o tiro fuori il coltello”: 19enne in manette

Bullismo tra adolescenti. I fatti risalgono al 5 gennaio scorso, dopo la denuncia da parte della vittima l'arresto del giovane di origini marocchine che probabilmente minacciava anche altri ragazzi

Un nuovo caso di bullismo tra adolescenti quello che ha avuto come vittima un 15enne lo scorso 5 gennaio. Un sabato pomeriggio come tanti con la consueta 'vasca in centro' per il giovane parmigiano quando un'amica lo informa della presenza di una persona che chiede di lui sulle gradinate del Teatro Regio. Incuriosito il giovane si reca sul posto ma trova un ragazzo che gli intima di consegnargli 10 euro. Dopo un iniziale rifiuto la minaccia, assieme a un complice adolescente, di tirare fuori un coltello.


La vittima decide di acconsentire e i due ben presto si allontanano. Sconcertato per l'accaduto, il giovane racconta l'episodio agli amici e ai genitori e viene convinto a sporgere denuncia. Trattandosi di un caso non nuovo alle forze dell'Ordine con precedenti segnalazioni di bullismo tra adolescenti, è nata un'indagine per individuare i responsabili e ben presto è stato individuato A.E.I.A., 19enne originario del Marocco ma residente da anni a Parma con la famiglia. Dopo il riconoscimento da parte della vittima attraverso la foto segnaletica, il giovane è stato arrestato con l'accusa di rapina aggravata e porto abusivo di oggetti atti a offendere in concorso. Ora il 19enne si trova nel carcere di via Burla. Indagato in stato di libertà anche il suo complice, si tratta di un 17enne di origini magrebine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Dammi 10 euro o tiro fuori il coltello”: 19enne in manette

ParmaToday è in caricamento